menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo dei Trecento

Palazzo dei Trecento

"Totila d'oro", tra i premiati anche i volontari di "Giocare in corsia"

Sono cinque gli insigniti della massima benemerenza civica del Comune di Treviso. Mercoledì 2 dicembre si terrà la cerimonia di consegna, trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook del Comune di Treviso

Mercoledì 2 dicembre, alle 9.30, nella Sala degli Affreschi di Palazzo Rinaldi, si svolgerà la cerimonia di conferimento del “Totila d’oro”, la più importante fra le civiche benemerenze previste dallo Statuto del Comune di Treviso. Il “Totila d’Oro” viene assegnato dal sindaco - sentita la conferenza dei capigruppo e accogliendo proposte e suggerimenti del Consiglio comunale e dei cittadini – a personaggi, enti, società ed istituzioni che con la loro attività e con la loro opera illustrano ed onorano la città di Treviso. La consegna, che si svolgerà alla sola presenza degli insigniti e delle autorità nel rispetto delle norme di contenimento del contagio da Covid-19, verrà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook del Comune di Treviso.

Quest’anno il “Totila d’Oro” è stato conferito alla Famiglia Botter, nella persona di Natalina Botter, per l’opera di recupero, salvaguardia e valorizzazione del patrimonio artistico della Città di Treviso. La benemerenza è stata attribuita anche alla memoria di Enrico Reginato, Medico e Ufficiale del Reggimento Alpini, che ha prestato soccorso e curato soldati di tutte le nazionalità durante la campagna di Russia.  Insigniti anche Gianfranco Crespan, Fondatore e Presidente del Gruppo Folcloristico Trevigiano, da anni promotore della storia e delle tradizioni del territorio e il Professor Ernesto Brunetta, apprezzatissimo scrittore e storico noto anche per l’impegno civico.  La massima benemerenza è stata assegnata anche ai Volontari dell’Associazione LILT - Progetto “Giocare in Corsia”, per l’aiuto e il supporto ai bambini del Reparto di Pediatria dell’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento