rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024

Muro di sostegno di venti metri a villa Margherita finisce nel Limbraga

Il crollo è avvenuto domenica mattina e l'assessore ai lavori pubblici, Sandro Zampese, ha svolto un sopralluogo e in tempi brevi si procederà a sistemare il danno che ammonterebbe a circa 50mila euro. Preoccupazione da parte di Italia Nostra: «Necessaria maggiore manutenzione»

Una porzione di una lunghezza di venti metri, per un'altezza di un metro e mezzo circa, di un muro di contenimento della cedraia di villa Margherita, ben visibile da via Sant'Artemio, è crollata nella mattinata di domenica nel fiume Limbraga che costeggia appunto l'area del parco. L'assessore ai lavori pubblici del Comune di Treviso, Sandro Zampese, ha svolto un sopralluogo e stimato i danni in circa 50mila euro: si tratta di una situazione monitorata (le piogge degli ultimi giorni avrebbero accellerato il processo di decadimento) e su cui Ca' Sugana ha promesso un intervento celere, dopo una prima messa in sicurezza dell'area. A segnalare il crollo della porzione di muro in mattoni (in tutto si tratta di una cinquantina di metri) è stata la sezione trevigiana dell'associazione Italia Nostra che esprime preoccupazione per altri luoghi a rischio, come ad esempio le mura di Treviso.

L'arch. Berto Zandigiacomi, presidente di Italia Nostra, ha sottolineato: «Noi da sempre abbiamo detto che ci sono molte cose di Treviso che devono essere manutenute e che la manutenzione costa meno del rifacimento. Basta pensare alla mura che sono in una fase di continuo degrado. Oltre a questo c'è tutto il corso del Sile che ha bisogno di una manutenzione».

cedraia2-2

Video popolari

Muro di sostegno di venti metri a villa Margherita finisce nel Limbraga

TrevisoToday è in caricamento