rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Attualità

Il Comune presenta "Trevisoperte", un nuovo ed innovativo portale per il commercio

La piattaforma diventerà la “porta digitale” della città di Treviso attraverso la quale accedere al mondo delle attività produttive

È stato presentato venerdì mattina a Cà Sugana il portale "trevisoperte.it" (visitabile da domani), piattaforma che raccoglie tutte le informazioni e le opportunità offerte dal Distretto Urbecom di Treviso. Il nuovo sito, organizzato come le applicazioni scaricabili su smartphone (si tratta dunque di una “web app”), diventerà la "porta digitale" attraverso la quale accedere al mondo delle attività produttive. L'obiettivo è quello di creare un luogo virtuale che anticipi “l'esperienza Treviso" per chi vuole vivere a 360° la città. Il potente motore di ricerca, studiato appositamente dagli sviluppatori per rendere l’esperienza intuitiva e smart, consente di navigare tra sette categorie di attività commerciali, produttive, artigianali e di servizi, dando l'opportunità agli operatori registrati, già circa 390, di avere una vetrina digitale che racconti la propria realtà con descrizioni (servizi, orari di apertura e brand proposti), immagini e video, permettendo la geo-localizzazione e la possibilità di raggiungere ristoranti, bar e negozi usando mappe interattive collegate a Google Maps.

Molto importante la sezione “Città e Protagonisti”, un blog in grado di proporre news specifiche (iniziative, bandi, comunicazioni dell’Amministrazione comunale) o di carattere commerciale e promozionale (nuove aperture, interviste ai negozianti, passaggi su radio e tv della Città e dei suoi protagonisti). Non mancherà una sezione dedicata alla promozione e alla realizzazione di contest periodici alla quale potranno partecipare tutte le attività registrate su base volontaria. La sezione “eventi” promuoverà invece tutte le iniziative, fra le quali mostre, spettacoli e appuntamenti da non perdere.

Così il vicesindaco Andrea De Checchi: «Il distretto Urbecom ha lavorato benissimo creando grandi opportunità per lo sviluppo del commercio cittadino. Il tavolo di concertazione, costituito da ben 56 partner, ha generato idee e soluzioni di primo livello basandosi sulle capacità degli appartenenti. Era necessario mettere a disposizione uno strumento tecnologico in grado di amplificare la capacità di generare idee, servizi e opportunità per la città ponendola sempre più al centro dell’interesse di media e investitori che vedono nella politica di sviluppo trevigiana un importante veicolo di lancio delle iniziative e così è stato fatto con trevisoperte.it. Il portale va proprio nella direzione dello sviluppo e dell’apertura alle nuove frontiere legate ad internet e ai social media, offrendo un’esperienza intuitiva e ricca di contenuti»

«Trevisoperte.it ha l'ambizione di diventare il passaggio naturale per coloro che vorranno trarre il meglio dall' "esperienza Città di Treviso", applicando i principi di omni-canalità che combinano le componenti digitali e di pre e post acquisto con la vera e propria esperienza fisica e reale - afferma Michele Bianco, Manager del distretto Urbecom Treviso - Si tratta di un approccio strategico differente, solitamente applicato in contesti imprenditoriali, dal quale tuttavia non si può più prescindere in un mondo dove i confini delle esperienze sono venuti meno, in particolar modo per le giovani generazioni, per risultare vincenti rispetto al mondo web».

Le parole del sindaco Mario Conte: «Grazie ad un motore di ricerca sviluppato appositamente per Treviso, ad una grafica intuitiva (si tratta di una vera e propria web app) e ad una serie di opzioni incentrate sulle attività produttive e commerciali di Treviso, sarà possibile vivere la città come una vera e propria esperienza che inizierà online per continuare poi fra le vie e le piazze, fra centinaia di negozi, osterie, strutture ricettive, eventi e iniziative. Accedendo al sito, si troveranno subito i negozi e le strutture nelle vicinanze che saranno selezionabili grazie ad una serie di filtri, in base agli interessi e alle necessità (baby pit stop, family friendly, accessibilità). Alla presentazione ho poi voluto con me al tavolo dei relatori la studentessa dell'Università Cà Foscari Luisa Benedetti che, grazie ad uno stage in Comune, ha avuto la possibilità di conoscere come funziona il Settore Attività Produttive, il Distretto Urbecom e sviluppare lo stesso portale. Il lavoro di questa ragazza, che ha contribuito ad inserire nel sito i dettagli di 400 esercizi pubblici, testimonia la grande collaborazione fra enti pubblici e Università per introdurre i ragazzi al mondo del lavoro attraverso progetti che guardano al futuro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune presenta "Trevisoperte", un nuovo ed innovativo portale per il commercio

TrevisoToday è in caricamento