menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta da Google immagini

Foto tratta da Google immagini

Treviso: più di 220 mila trote saranno liberate nei corsi d'acqua della provincia

Sile, Musestre, Zero e Soligo: saranno questi i corsi d'acqua dove, dal 13 giugno, verranno liberate ben 220 mila trote fario, di piccole dimensioni, ideali per il ripopolamento dei fiumi

TREVISO Veneto agricoltura si sta preparando a un'importante operazione di ripopolamento dei corsi d'acqua in provincia di Treviso. E' prevista infatti per la giornata di mercoledì 13 giugno l'immissione di oltre 220 mila trote fario in quattro importanti fiumi della Marca.

Per ripopolare le acque di Sile, Musestre, Zero e Soligo, come spiegato dal "Corriere del Veneto", durante l'anno Veneto agricoltura è tenuta a rispettare l’obbligo ittiografico di immettere diversi quintali di piccole trote per riassestare i corsi d’acqua e mantenerne così la corretta conservazione. Un'operazione di routine molto importante però per il microclima dei corsi d'acqua locali. Con l'arrivo dell'estate continueranno anche i prelievi di varie quantità d'acqua da parte dei consorzi privati e delle associazioni fluviali interessate a monitorare il deflusso ecologico dei nostri corsi d'acqua. La scelta delle trote fario è dovuta al fatto che questa particolare tipologia di pesci è più adatta al ripopolamento dei corsi d'acqua e difficilmente viene cacciata da altre specie. Una scelta ideale quindi per Veneto agricoltura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento