Attualità

Truffe agli anziani, la prevenzione passa per una campagna estiva nelle tv e radio locali

Grazie ad Antenna 3 parte una campagna per aiutare gli anziani a riconoscere le possibili situazioni di pericolo che potrebbero sottoporli al rischio di raggiri

Una serie di spot radio e tv per prevenire e contrastare le truffe agli anziani. L’Amministrazione Comunale di Treviso, con il supporto della Prefettura e dell’Arma dei carabinieri, ha lanciato una campagna per aiutare gli anziani a riconoscere le possibili situazioni di pericolo che potrebbero sottoporli al rischio di condotte illecite e raggiri da parte di malintenzionati. Gli spot ripropongono in ambito cittadino le classiche situazioni di pericolo: fra questi, il finto postino, i sedicenti operatori del gas ma anche lo “stratagemma” della truffa dello specchietto o gli appostamenti nelle vicinanze dei bancomat o i borseggi al mercato. I video sono stati realizzati da Teleradio Diffusione Bassano Srl.

Per l’iniziativa il Comune di Treviso ha ricevuto un contributo dal Ministero dell'Interno di euro 34.258,63 euro e ha poi espletato apposita gara per il conferimento dell'incarico di ideare e mettere in onda gli spot. Gli spot televisivi andranno in onda su Rete Veneta , Antenna Tre e TNE – Telenordest a partire da lunedì 21 giugno. Quelli radiofonici sulle seguenti emittenti: Easy Network, Company e Rete 80 103.0 TV-VE

«Abbiamo voluto questa campagna in quanto riteniamo che attraverso spot radio e tv, mezzi di comunicazione che raggiungono più facilmente i cittadini più anziani, possano aiutare a prevenire queste condotte criminose che, col passare del tempo, diventano sempre più subdole - sottolinea il sindaco Mario Conte - Non di rado questi delinquenti tendono a presentarsi con divise molto simili a quelle utilizzate dal postino o altri operatori. Offrire agli anziani, attraverso un linguaggio semplice e di uso corrente, tutti gli strumenti per riconoscere raggiri e tentativi di truffa è importantissimo per proteggere e prevenire episodi spiacevoli».

«Il progetto di campagna informativa presentato dall’Assessorato al Sociale a Prefettura e Ministero prevede, oltre alla campagna televisiva e radiofonica, la diffusione di un agile foglio informativo che verrà distribuito con volantinaggio porta a porta grazie al supporto dei progetti PUC previsti per i beneficiari di Reddito di Cittadinanza - spiega l’Assessore alle Politiche Sociali Gloria Tessarolo - Oltre a questo verranno calendarizzati nei prossimi mesi una serie di incontri in presenza dove, con l’ausilio della Polizia Locale e dell’Arma dei Carabinieri saranno sensibilizzati gli anziani sul comportamento da tenere. Colgo l’occasione per ringraziare l’Arma dei Carabinieri che ci ha supportati verificando con noi le informazioni più corrette da trasmettere a tutta la cittadinanza. Sottolineo che la campagna, studiata nella logica della ‘peer to peer education’, è rivolta a tutta la famiglia e alla rete amicale dove l’anziano vive, con messaggi che possono essere compresi anche dai più piccoli».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe agli anziani, la prevenzione passa per una campagna estiva nelle tv e radio locali

TrevisoToday è in caricamento