rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità

“Tu sei il mio angelo”, ecco la nuova canzone di don Roberto Rinaldo

Il brano è cesellato da una grazia triste, ma vuole essere un inno alla vita e alla speranza che aiuta a superare lo shock causato dalla morte di una persona cara.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

È uscito il 5 novembre il video di “Tu sei il mio angelo”, nuovo brano di don Roberto Rinaldo, in arte Rob Delay. Don Roberto, originario di Preganziol Treviso e parroco dal 2018 nella comunità di Galleriano, un paesino della provincia di Udine, dal lockdown del 2020 si è scoperto cantautore. La passione per la musica lo accompagna da sempre e ad oggi ha all'attivo un album e quattro singoli. Nella nuova canzone descrive lo stato d’animo di una bambina che dialoga con il suo papà volato in cielo in giovane età. Pur non vedendolo ne avverte comunque la presenza nei diversi momenti della giornata, durante il gioco o prima di coricarsi. Non a caso è stato scelto proprio novembre per l’uscita del brano, il mese in cui si commemorano i santi ed i defunti. Il singolo è cesellato da una grazia triste, ma vuole essere un inno alla vita e alla speranza che aiuta a superare il trauma della morte. “Tu sei il mio angelo” vuole portare l’ascoltatore all’essenza dello spirito e desidera sottolineare l’importanza dell’esperienza trascendentale che aiuta a superare lo shock causato dalla morte.

Nelle vicende tristi della vita e soprattutto, nel caso della perdita di una persona cara, la speranza nella vita eterna risulta essere la fonte di un’unica e vera consolazione che riesce anche a dare un valore aggiuntivo a tutte le sofferenze che noi mortali dobbiamo affrontare di giorno in giorno. Inizia come un soffio e si sviluppa divampando, rimanendo sempre in qualche modo legato a quella soave partenza. Un brano delicato arricchito dalla chitarra acustica di Enrico Maria Milanesi, inserita appositamente per accarezzare dolcemente l’anima di chi ascolta, e dalla chitarra elettrica di Nando Bonini, ex chitarrista solista di Vasco Rossi, che arricchisce la canzone con uno strepitoso assolo dal carattere melanconico e ricco di pathos. Due grandi artisti che hanno voluto dare il loro contributo musicale in un brano che ricorda il cantautorato classico italiano ma con un arrangiamento spiccatamente attuale. La canzone scritta da Rob Delay, don Roberto Rinaldo, è arrangiata da Nico Odorico, che ha anche curato la registrazione, il mix e il mastering, presso gli Angel’s Wings Recording Studio di Pantianicco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Tu sei il mio angelo”, ecco la nuova canzone di don Roberto Rinaldo

TrevisoToday è in caricamento