Tumore incurabile, il sorriso di Roberta si spegne a soli 54 anni

Roberta Massolin, residente a Maserada ma molto conosciuta anche a Merlengo, si è spenta all'hospice Casa dei Gelsi. Lascia 4 fratelli e 6 nipoti. Sabato mattina i funerali

In foto una sorridente Roberta Massolin (Foto di Centro Onoranze Funebri)

I primi sintomi della malattia erano comparsi lo scorso agosto. Un mese più tardi Roberta Massolin ha scoperto di essere stata colpita da una grave forma di tumore che, nel giro di pochi mesi, l'ha portata via all'affetto dei suoi cari a soli 54 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", Roberta viveva a Maserada ma in molti la conoscevano anche a Merlengo, frazione di Ponzano, dove vive la sua famiglia. La 54enne lascia nel dolore la mamma Teresa, i fratelli Stefano, Andrea, Orazio, Claudio e gli adorati 6 nipoti (cinque maschi e una femmina) che la vedevano quasi come una seconda mamma per le sue instancabili attenzioni e il suo sorriso inconfondibile. Per 20 anni Roberta ha lavorato in un laboratorio della Benetton Group ma negli ultimi tempi si era dedicata ai lavori domestici. La scorsa estate i primi sintomi della malattia che l'ha stroncata nel giro di pochi mesi. Il suo cuore ha smesso di battere all'hospice Advar "Casa dei Gelsi", circondata dall'affetto dei suoi cari. I funerali avranno luogo sabato 15 febbraio alle ore 9,30 nella Chiesa Parrocchiale di Merlengo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento