Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

Padre e figlio malati di tumore: muoiono a quaranta giorni di distanza

Tragedia familiare a Cimadolmo dove Ugolino e Daniele Vidotto hanno perso la vita a 81 e 50 anni. Daniele lascia la moglie Patrizia e due figli, mercoledì 12 maggio i funerali

Daniele Vidotto (Credits: Onoranze funebri Terzariol)

Cimadolmo è in lutto per la scomparsa di Ugolino e Daniele Vidotto, padre e figlio entrambi malati di tumore e morti a soli 40 giorni di distanza l'uno dall'altro, lasciando nel dolore i loro cari.

Ugolino-Vidotto-2

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", il primo ad andarsene è stato Ugolino Vidotto lo scorso 1º aprile all'età di 81 anni. Ex operaio alla Zanussi di Conegliano e all'Electrolux di Susegana, in passato aveva subito anche l'amputazione di una gamba. Inutili le cure contro la malattia che l'aveva colpito negli ultimi mesi. A soli 40 giorni dalla sua scomparsa anche il figlio Daniele, di 50 anni, ha perso la vita a causa di un tumore che dai polmoni aveva raggiunto anche le ossa. Sono bastati due mesi per strapparlo all'affetto della moglie Patrizia e dei figli Alessio e Fabrizio. Il decesso è avvenuto in ospedale a Oderzo. Operaio come il padre, Daniele aveva lavorato alla Salf Srl e alla Unikolegno Srl di San Polo di Piave. Non appena aveva del tempo libero amava trascorrerlo in famiglia con i suoi cari oppure andando in cerca di funghi nei boschi della zona. I funerali di Daniele saranno celebrati domani, mercoledì 12 maggio, alle ore 15.30 nella chiesa parrocchiale di Cimadolmo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre e figlio malati di tumore: muoiono a quaranta giorni di distanza

TrevisoToday è in caricamento