rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità Selvana / Via Cal di Breda, 118

Ucraina, la Provincia coordinerà i dati di comuni, Prefettura e Caritas

I dati anagrafici dei rifugiati e di chi offre alloggio saranno raccolti da Comuni, Prefettura e Caritas per poi essere inviati alla Provincia che si occuperà di caricarli all'interno della piattaforma regionale

Con decreto del 15 marzo 2022, il commissario delegato per la gestione dell’emergenza Ucraina ha definito i ruoli e i rispettivi compiti dei soggetti Istituzionali coinvolti nella cabina di regia.

I dati anagrafici dei rifugiati e di chi offre alloggio saranno raccolti dai Comuni, dalla Prefettura e dalle Caritas diocesane. I dati saranno poi inviati alla Provincia che si occuperà di caricarli tempestivamente e in modo omogeneo nella piattaforma regionale. La Provincia di Treviso, inoltre, metterà a disposizione i mezzi e il personale della Protezione Civile per il trasporto dei rifugiati. La Provincia ha già inviato a tutti i Comuni una lettera con tutte le informazioni relative alla raccolta dei dati, che sarà comunicata due volte al giorno.

Il commento

«Ancora una volta la Provincia si mette a disposizione nel suo ruolo, quello di supporto e coordinamento dei Comuni - conclude Stefano Marcon, presidente della Provincia di Treviso - in questa fase di gestione dell’emergenza profughi fungeremo da ente aggregatore dei dati per poi caricarli nella piattaforma regionale. Inoltre, metteremo a disposizione le competenze e i mezzi della Protezione civile provinciale».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina, la Provincia coordinerà i dati di comuni, Prefettura e Caritas

TrevisoToday è in caricamento