rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024
Attualità Santa Lucia di Piave / Via Francesco Crispi

Addio ad Umberto Cadel, patron di stufe e caminetti

La Marca perde un altro dei suoi imprenditori storici: Cadel, 97 anni, viveva a Santa Lucia di Piave. Dopo aver iniziato a lavorare per la famiglia Zoppas si era messo in proprio con i fratelli. Giovedì 10 marzo i funerali

Lunedì 7 marzo è mancato all'affetto dei suoi cari Umberto Cadel, storico imprenditore trevigiano nel settore delle stufe a pellet e dei caminetti. Aveva 97 anni e aveva iniziato a lavorare da bambino, dopo aver perso la madre a soli 8 anni.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", Cadel aveva mosso i primi i passi nel mondo del lavoro grazie alla famiglia Zoppas, lavorando in fabbrica già a 11 anni per portare a casa qualche soldo con cui mantenersi. Insieme ai fratelli Pietro e Ugo si era poi messo in proprio aprendo la "Cadel Umberto stufe e camini", storica rivendita in Via Crispi a Santa Lucia di Piave. Grazie alle sue doti imprenditoriali, l'impresa era diventata una delle più importanti a livello regionale: 900 metri quadrati di negozio e 320 stufe e caminetti in vendita. Cadel ha lavorato in bottega fino alla pensione per poi dedicarsi al lavoro nei campi. A piangerlo oggi la moglie Giovanna, i figli Pio, Francesco e Fabio, insieme ad amici e parenti tutti. Il funerale sarà celebrato domani, giovedì 10 marzo, alle ore 10, nella chiesa di Santa Lucia di Piave.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio ad Umberto Cadel, patron di stufe e caminetti

TrevisoToday è in caricamento