Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità Motta di Livenza / Strada Regionale 53 Postumia

Una rotonda al posto dell'autovelox: rivoluzione lungo la Postumia

Il sindaco di Motta di Livenza vuole sostituire il rilevatore con un rondò. Il velox però non sparirà, sarà solo spostato allo svincolo di Borgo Marconi in direzione Meduna

Dalla sua installazione, nel giugno del 2017, l'autovelox lungo la Postumia nel comune di Motta di Livenza, posizionato all'altezza dell'incrocio con via Quartarezza, è stato uno dei rilevatori con il maggior numero di multe in tutta la provincia di Treviso.

Molto presto però le cose potrebbero cambiare. Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", il sindaco Alessandro Righi sarebbe intenzionato a sostituire il rilevatore di velocità con una nuova rotonda dal costo totale di 600 mila euro. L'idea è stata presentata durante la discussione sul Documento unico di programmazione 2019-2021. Il progetto non dovrebbe essere dunque immediato. Si prevede che l'inizio dei lavori per la rotonda non arrivi prima di un paio d'anni ma, entro il 2021, il rettilineo che collega Motta ad Annone Veneto potrebbe finalmente essere messo in sicurezza senza dover flagellare centinaia di automobilisti con una pioggia di multe. La realizzazione della rotonda non eliminerà del tutto il velox. Se il progetto della rotonda dovesse andare in porto, il rilevatore potrebbe ricomparire sulla Postumia all'altezza dello svincolo di Borgo Marconi in direzione Meduna, di fronte al negozio Confezioni Zaghis. I soldi delle multe servirebbero al Comune per pagare i costi di realizzazione del nuovo rondò sulla Postumia stimati, come detto in precedenza, intorno ai 600 mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una rotonda al posto dell'autovelox: rivoluzione lungo la Postumia

TrevisoToday è in caricamento