Attualità

Vaccini, Zaia: «Da venerdì pomeriggio 800mila posti per le prenotazioni dei 50enni»

Venerdì 7 maggio, dalle ore 16, sul portale della Regione tutti i 50enni potranno prenotare la loro vaccinazione: saranno vaccinati con Pfizer o con Moderna. Veneto resta zona gialla

Luca Zaia e l'assessore Manuela Lanzarin

«Dalle ore 16 di venerdì 7 maggio apriremo 800mila posti per le prenotazioni di tutti i 50enni residenti in Veneto. Posti ce ne sono per tutti, invito i cittadini a non intasare da subito il sito delle prenotazioni. Ci si potrà prenotare fino al 9 giugno e i 40enni scaldino i motori perché puntiamo a farli entro la fine di maggio». 

Venerdì 7 maggio Luca Zaia inizia con queste parole il nuovo punto stampa sull'emergenza Covid: «Nelle ultime 24 ore in Veneto sono state somministrate 44.774 dosi: in totale siamo arrivati a quasi 2 milioni i vaccini inoculati in Veneto. Il 78,4% dei 70enni residenti in Veneto è stato vaccinato con almeno una dose, più bassa invece la percentuale dei 60enni che dovrebbero arrivare al massimo al 65%, in base alle prenotazioni fatte sul sito della Regione. Proprio per questo motivo è arrivata la decisione di aprire le prenotazioni a tutti i 50enni. L'invito a tutti resta quello di prenotarsi nei primi giorni disponibili in modo da poter iniziare a fine mese con le vaccinazioni dei 40enni. Sabato e domenica i centri vaccinali saranno presi d'assalto ma abbiamo dato disposizione alle varie Ulss di tenere controllato l'andamento delle prenotazioni dai prossimi giorni per capire se sarà necessario . I 50enni saranno vaccinati con Pfizer e Moderna, non con AstraZeneca. Sembra che a giugno in Italia arriveranno 30 milioni di dosi quindi in Veneto dovrebbero arrivare almeno un milione di vaccini. Non escludo che, dopo aver vaccinato i 50enni, ci sarà un liberi tutti sulle vaccinazioni e chiunque vorrà vaccinarsi (a qualsiasi età) potrà farlo».

In chiusura un commento sulla nuova classificazione del Ministero della Salute: «L'indice Rt in Veneto è 0.95 saremo zona gialla anche la prossima settimana perché lo scenario epidemiologico e l'incidenza regionale sono sono ancora molto bassi - annuncia il Governatore - Vedo in giro tanti aperitivi e assembramenti quindi ai cittadini chiedo: aspettate almeno l'inizio di giugno. Se a fine maggio i contagi non torneranno a salire potremmo vivere un'estate libera da restrizioni grazie anche alle vaccinazioni fatte. Fino all'ultima settimana di maggio chiedo però la massima collaborazione usando il più possibile le mascherine e rispettando tutte le norme anti-Covid. In questa fase anche chi è vaccinato deve continuare a indossare la mascherina. Abbiamo ancora 160 pazienti ricoverati nelle terapie intensive. Il dipartimento guidato dalla dottoressa Russo sta lavorando in questi giorni a una modifica dei parametri per le classificazioni regionali. Penso saremo in grado di presentarli entro la prossima settimana» ha concluso il Governatore.

Il bollettino di Azienda Zero

Nelle ultime 24 ore sono 629 i nuovi positivi trovati in Veneto su 40.280 tamponi fatti per un'incidenza dell'1,56%. E' la giornata con l'incidenza più bassa della terza ondata. I casi attualmente positivi in isolamento sono 19.629. 1.228 i ricoverati negli ospedali (-53) di cui 162 pazienti Covid nelle terapie intensive (-6 rispetto a ieri). Dieci i nuovi decessi nelle ultime 24 ore

Il video della diretta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, Zaia: «Da venerdì pomeriggio 800mila posti per le prenotazioni dei 50enni»

TrevisoToday è in caricamento