Attualità

Vaccini, Zaia: «Corsia preferenziale per tutti gli invitati ai matrimoni»

Lunedì 7 giugno il presidente del Veneto ha annunciato due importanti novità sulla campagna vaccinale: «Accesso senza prenotazione per gli Over 60 non ancora vaccinati. Riceveranno Johnson&Johnson»

Luca Zaia e l'assessore Lanzarin

«Oggi abbiamo due importanti comunicazioni per i veneti: abbiamo superato i 3 milioni di vaccini somministrati e, di questi, un milione sono cicli completi». Luca Zaia inizia con queste parole il punto stampa di lunedì 7 giugno.

«Da oggi il Veneto è zona bianca ma non deve essere la festa della liberazione - continua il Governatore - Ai cittadini dico: ci vuole prudenza e ancora un po' di attenzione perché il pericolo è sempre dietro l'angolo. Tutte le aperture sono state anticipate ad oggi ed anche le mascherine diventeranno un accessorio da usare solo quando sarà necessario (nei luoghi chiusi o molto affollati). Il nostro obiettivo adesso è concludere la campagna vaccinale. Chi è vaccinato non viene più ricoverato in ospedale: è dimostrato. Per la prossima stagione i vaccini verranno modificati, ci stiamo preparando per la terza dose».

«Da oggi - continua il Governatore - ci sarà una corsia preferenziale per tutti gli invitati ai matrimoni (in possesso di partecipazione ufficiale da presentare al centro vaccini). Il provvedimento non riguarderà le altre cerimonie (battesimi, cresimi, etc), la precedenza riguarderà solo gli invitati ai matrimoni. Le persone nella fascia 60-69 anni, invece, potranno presentarsi senza prenotazione in qualsiasi centro vaccinale del Veneto dove riceveranno una dose unica di Johnson&Johnson. Le vaccinazioni potranno essere fatte anche dal loro medico di base, se aderente alla campagna vaccinale. In Veneto sono 184mila le persone nella fascia 60-69 anni che non sono ancora stati vaccinati. I vaccini Johnson&Johnson a disposizione degli Over 60 saranno 70mila e si potranno richiedere al centro vaccini quindi non escludo finiranno presto - continua Zaia - Dalla prossima settimana, infine, daremo i vaccini Moderna alle farmacie. Non vaccineremo invece chi ha meno di 60 anni con AstraZeneca e Johnson&Johnson, seguendo la direttiva di Aifa. La Regione non ha in programma di fare Open Day per particolari categorie non ancora vaccinate» conclude il Governatore.

Il bollettino di Azienda Zero

Nelle ultime 24 ore sono 38 nuovi positivi su 4.618 tamponi fatti per un'incidenza dello 0,82%. I casi attualmente positivi in isolamento sono 6.819, 571 i ricoverati negli ospedali (-5 rispetto a ieri) di cui 65 pazienti Covid nelle terapie intensive. Un solo nuovo decesso per Covid a livello regionale.

Il video della diretta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, Zaia: «Corsia preferenziale per tutti gli invitati ai matrimoni»

TrevisoToday è in caricamento