rotate-mobile
Attualità

Vaccino anti-influenzale, Mariarosa Barazza: «Un dovere civico»

La presidente dell’Associazione Comuni della Marca Trevigiana si è vaccinata contro l’influenza stagionale accogliendo l’invito dell’Ulss 2 alla vaccinazione collettiva

Anche Mariarosa Barazza, presidente dell’Associazione Comuni della Marca Trevigiana, si è vaccinata contro l’influenza stagionale, accogliendo l’invito dell’Ulss 2 Marca Trevigiana alla vaccinazione collettiva anti-influenzale della direzione strategica e dei sindaci della Marca Trevigiana che si è tenuta lunedì mattina presso l’ospedale Ca’ Foncello di Treviso. 

«Mai come in questo momento chi ha ruoli istituzionali deve dare il buon esempio – motiva così il suo gesto Mariarosa Barazza nel suo ruolo di presidente dell’Associazione dei Comuni della Marca Trevigiana - Era la prima volta che mi vaccinavo contro l’influenza e ho ritenuto di farlo per testimoniare un dovere civico: sappiamo che per il bene di tutti, specialmente dei più deboli, le strutture sanitarie, in vista di una possibile recrudescenza dei ricoveri per Covid-19, devono quest’anno essere il più possibile alleggerite da eccessiva pressione».

Sindaci e amministratori comunali hanno contatti settimanali con centinaia, migliaia di persone, e sono dunque tra i più esposti ai contagi. Un gesto di responsabilità mette al riparo sé stessi e gli altri. «Il mio appello è, oltre a indossare la mascherina, a scaricare la app Immuni per il contact tracing – conclude la Presidente Barazza - un aiuto che ci offre la tecnologia per contrastare questo virus. Più saremo rigorosi e attenti e prima usciremo insieme da quest’incubo».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti-influenzale, Mariarosa Barazza: «Un dovere civico»

TrevisoToday è in caricamento