rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Attualità Valdobbiadene

Colline Unesco "pet friendly" e promosse anche dagli amici a quattro zampe

Nutrito reportage, tra escursioni e cantine, sulla rivista Quattro zampe

“La via del Prosecco che piace anche agli animali”, è il titolo del lungo e articolato reportage giornalistico inserito nel numero di novembre della rivista a tiratura nazionale, e tutta dedicata a cani e gatti, Quattro zampe. Le Colline Valdobbiadene e Conegliano UNESCO sembrano essere la meta ideale per quanti desiderano viaggiare in compagnia dei loro amati animali domestici. Un territorio, si legge, che “oltre all’ottimo vino e al buon cibo ben si presta a escursioni a sei zampe tutto l’anno”, immersi “in un paesaggio culturale in cui “l’opera dei viticoltori ha contribuito a creare uno scenario unico”. Uno scenario che, evidentemente, ha effetti corroboranti sia su Fido che sul suo padrone, tanto da essere caldamente consigliato a coloro che intendono viaggiare, soggiornare, visitare e soprattutto passeggiare in modalità pet friendly.

L’articolista cita esplicitamente l’Ufficio Turistico di Valdobbiadene, gestito dal Consorzio delle Pro Loco, dove è possibile rivolgersi per avere informazioni dettagliate sulle strutture ricettive, o ristoranti o cantine, in cui l’amico a quattro zampe è il benvenuto. È importante - continuiamo a leggere nelle tredici pagine dedicate alle Colline Conegliano Valdobbiadene Patrimonio dell’Umanità - riuscire a intersecare l’esigenza di camere accoglienti per il turista con l’attenzione e la sensibilità nei confronti degli animali che lo seguono; una gentilezza che si traduce nella dotazione nelle stanze da letto di ciotole, cuscini e tappetini adatti anche al peloso più esigente.

«Un’ottima pubblicità – afferma il presidente del Consorzio, Isidoro Rebuli – e un punto in più, a livello reputazionale, per l’intera area UNESCO. Sono sorpreso e felice del bellissimo reportage inserito nell’ultimo numero della rivista Quattro zampe. È la riprova che questa è una zona accogliente, al passo con i tempi e sensibile alle esigenze, sempre più pressanti e numerose, che arrivano dai visitatori che viaggiano insieme ai loro animali da compagnia. Insomma le Colline sono la meta ideale, anche in relazione all’hospitality pet. Un sincero grazie alla giornalista della rivista Quattro zampe Maria Paola Gianni».

Del resto, qui uomini e animali vivono a stretto contatto da sempre e per tradizione contadina; un rapporto strettissimo che spesso induce viticoltori e ristoratori a comparire con i loro cani e i loro gatti nelle foto ufficiali che compaiono sui siti aziendali, oltre che nei profili social.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colline Unesco "pet friendly" e promosse anche dagli amici a quattro zampe

TrevisoToday è in caricamento