Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Vieni a visitare le colline Unesco»: un video per rilanciare l'ospitalità di Valdobbiadene

Un territorio "Covid free” che pone la massima attenzione al rispetto delle norme igienico-sanitarie con la sanificazione degli ambienti e che garantisce il distanziamento sociale privilegiando gli spazi all’aperto

 

Un video promozionale per sostenere e rilanciare la ricettività delle colline patrimonio mondiale dell’umanità. Un progetto che mira a rafforzare l'asse Unesco veneta che collega Cortina, la perla delle Dolomiti, a Venezia e alla sua laguna, attraverso le colline di Conegliano e Valdobbiadene, riconosciute lo scorso anno a Baku quale 55esimo sito italiano iscritto per l’unicità del suo paesaggio culturale e agricolo. Parte da Valdobbiadene l’iniziativa che vuole essere da traino per il rilancio dell’ospitalità tra le colline Unesco, grazie all’ascolto degli addetti ai lavori del comparto e dell’attenzione dell’amministrazione comunale.

L’IDEA

«L’idea è nata dopo un incontro con le diverse strutture ricettive del territorio - spiega Tommaso Razzolini, vicesindaco di Valdobbiadene e promotore dell’iniziativa - che il Comune di Valdobbiadene ha voluto concretizzare con la realizzazione di un video promozionale che evidenzi l'immagine coordinata dell’accoglienza diffusa tra le nostre colline riconosciute paesaggio culturale patrimonio mondiale dell’umanità».

IL VIDEO

Un territorio "Covid free” che pone la massima attenzione al rispetto delle norme igienico-sanitarie con la sanificazione degli ambienti e che garantisce il distanziamento sociale privilegiando gli spazi all’aperto. Lancia un messaggio chiaro l’apertura del video, per poi incalzare l’ospite con la bellezza di un paesaggio riconosciuto unico al mondo. Il parco del Piave, l’anello del prosecco superiore e gli itinerari alla scoperta del monte Cesen tra mountain bike, trekking, parco avventura e i sapori di malga, quindi, sono solo alcune delle tante proposte di un territorio che vuole fare dell’accoglienza la sua peculiarità. Un mondo di avventure, insomma, come recita il titolo del filmato. Senza dimenticare le immancabili visite e degustazioni tra le cantine del Conegliano Valdobbiadene Docg tra le colline ricamate dai vigneti.

IL COMMENTO

«La stagione che stiamo vivendo - sottolinea il vicesindaco Razzolini - rappresenta tutt’ora un momento critico che rischia di trasformare l'emergenza sanitaria in emergenza economica, e in diversi casi lo sta già facendo. Anche il turismo ne risente e in particolare le strutture che fanno accoglienza». «Il Comune di Valdobbiadene - prosegue Razzolini - ha deciso di sostenerle e affiancarle, come fatto per semplificare ed agevolare la ripartenza del comparto della ristorazione (bar, locali, ristoranti e agriturismi del territorio), allo scopo di favorire soluzioni che privilegino gli spazi aperti ai locali chiusi e il distanziamento sociale, consentendo l’ampliamento gratuito delle rispettive superfici di somministrazione». «Va detto che le esperienze catturate dal filmato - conclude il vicesindaco - sono solo una minima parte di quelle che potranno essere vissute in maniera diffusa e variegata nell’intera zona delle colline di Conegliano e Valdobbiadene, patrimonio mondiale dell’umanità».

Ora, dunque, si punta alla massima condivisione a mezzo social del video, che in un paio di giorni ha già registrato centinaia di visualizzazioni.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento