Orienteering, escursionismo e primo soccorso: studenti a lezione dagli alpini

Ad usfruire delle spiegazioni del 6° Reggimento Alpini sono stati i giovani atleti della società sportiva trevigiana “Valmareno Judo kai”

Un momento tra i ragazzi ed un istruttore alpino

Che la montagna sia palestra di vita, capace di formare spirito e corpo di chi la frequenta, è un dato di fatto. L’ambiente talvolta impervio, le condizioni climatiche mutevoli e la fatica che spesso si prova nel cimentarsi in un’escursione in quota sono fattori che possono mettere l’individuo di fronte ai propri limiti, che bisogna imparare a superare anche con l’aiuto dei propri compagni.

Questa è da sempre la filosofia degli uomini e delle donne delle Truppe Alpine, professionisti che fanno della frequentazione della montagna, del rispetto delle regole che essa impone e dello spirito di Corpo nell’affrontare le difficoltà la loro ragion d’essere. Capacità sempre più riconosciute e ricercate anche in ambito civile, soprattutto da parte di scuole e di Enti impegnati nell’educazione dei più giovani che chiedono alle Truppe Alpine collaborazioni di vario genere nell’ambito di svariati progetti formativi e di specifici programmi didattici.

In tale contesto si è da poco conclusa in Val Pusteria un’attività di “avvicinamento alla montagna” condotta dagli istruttori del 6° Reggimento Alpini a favore di una ventina di ragazzi - tra i 13 ed i 19 anni, tutti appartenenti alla società sportiva trevigiana “Valmareno Judo kai” - con lo scopo di rafforzare la personalità e la resilienza dei giovani atleti, sollecitandone al contempo l’esaltazione del loro spirito di squadra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’attività con gli Alpini del 6°, svolta nel pieno rispetto delle norme relative all’attuale situazione sanitaria ed al contenimento del rischio di contagio da Covid, ha concluso e suggellato un periodo più ampio durante il quale i ragazzi hanno trattato nozioni di orienteering, primo soccorso ed escursionismo in generale.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento