rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Attualità Centro

Vandali ai Buranelli: piante e decorazioni finiscono nel canale

L'episodio è avvenuto nella nottata tra sabato e domenica proprio nell'area dei portici. Sul fatto indaga ora la polizia locale che ha ricevuto la denuncia di un residente

C'è forte sconforto in queste ore tra i residenti dell'area Buranelli rimasta vandalizzata tra la notte di sabato e domenica. Ignoti, infatti, hanno ben pensato di gettare nel canale le piante e le decorazioni che abbellivano i portici di fronte alla “Trattoria dei Bana ai Buranelli”. «Siamo davvero delusi di quanto successo – commenta la nota avvocatessa trevigiana Marina Larice, residente proprio ai Buranelli – Purtroppo non ci siamo accorti di nulla fino a domenica mattina, chi ha agito lo ha fatto forse all’alba nel silenzio più assoluto. Non si tratta del primo atto vandalico che subiamo, ma di certo tutto questo ci ha ferito nel profondo».

Nel dettaglio, a finire nelle fredde acque del canale sono stati circa 12 vasi e 24 piante di rosmarino, molteplici fiori perenni e persino una bella pianta di ulivo che è stata gettata oltre il muretto con tutto il suo vaso. «Nonostante lo sconforto abbiamo deciso di denunciare l’episodio alla polizia locale – continuano l’avvocato Larice ed il marito – La speranza è che la telecamera comunale presente qui vicino possa aver registrato qualcosa di utile per dare una identità a chi ha commesso il gesto. Fortunatamente Contarina domenica mattina è intervenuta per recuperare tutte le piante dall’acqua, ma questo non toglie comunque la gravità di quanto ci è stato causato».

«In merito a quanto successo la polizia giudiziaria ha già scaricato le immagini e inizierà ad analizzarle il prima possibile – spiega Andrea Gallo, Comandante della polizia locale – Il tutto sembrerebbe frutto di una “ragazzata”, ma si tratta comunque di un gesto assolutamente da condannare e che ci impegnerà per trovare i responsabili». In ogni caso, i residenti dovranno ora rinvasare e concimare nuovamente tutte le piante nella speranza non si siano rovinate troppo dopo essere rimaste per ore immerse nell’acqua del canale. «Queste piante, come l’alloro all’ingresso dei portici, sono davvero belle e vengono potate e curate ogni giorno da una persona fidata – conclude l’avv. Larice – Già in passato ci hanno rubato i fiori o gettato tavoli e sedie in acqua, ma questo episodio è davvero indecente, soprattutto perché arrivato a pochi giorni dall’annuncio del Comune che promuoveva i Buranelli come luogo ideale e romantico per gli innamorati a San Valentino».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali ai Buranelli: piante e decorazioni finiscono nel canale

TrevisoToday è in caricamento