rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Attualità Vazzola

La Marca piange la scomparsa di Giorgio Cecchetto. Zaia: «Un signore del vino»

L'imprenditore vitivinicolo, fondatore dell'omonima azienda di Vazzola, aveva 61 anni ed era molto noto per il suo impegno sociale: spicca in particolare la sua collaborazione con l’Aipd Marca Trevigiana, associazione che sostiene decine di famiglie di persone con la sindrome di down

È morto nella notte tra domenica e lunedì, all'età di 61 anni, Giorgio Cecchetto. Un grave lutto per il mondo vitivinicolo e dell’imprenditoria della Marca per quello che è sempre stato considerato uno dei punti di riferimento del settore del vino in provincia. Giorgio Cecchetto è stato fondatore dell’azienda agricola Giorgio Cecchetto di Vazzola, tra le più note del territorio. Cecchetto lascia la moglie Cristina e i figli Sara, Marco e Alberto. Il funerale sarà fissato nelle prossime ore.

«Se ne va un pezzo di viticoltura ed enologia trevigiana e veneta. Un signore del vino, una persona per bene, attento alle dinamiche territoriali e rivolto con grande umanità e civiltà al mondo del sociale. Storica, in questo senso, la sua collaborazione con l’Aipd Marca Trevigiana, associazione che sostiene decine di famiglie di persone con la sindrome di Down. Alla moglie Cristina, ai figli e a tutti quelli che gli hanno voluto bene rivolgo il mio più profondo cordoglio». Con queste parole, il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, piange la prematura scomparsa del viticoltore trevigiano Giorgio Cecchetto.

«I ragazzi dell’AIPD che hanno vendemmiato da Cecchetto – ricorda Zaia – sono arrivati a esporre e vendere con successo il loro vino al Vinitaly, il che testimonia con chiarezza quanto Giorgio fosse ben più di un illuminato imprenditore vitivinicolo. Di Cecchetto ricordo lo stile, l’intelligenza e la visione ampia e moderna di un settore non poco complicato. Giorgio ci mancherà tanto, nella certezza però che i suoi insegnamenti e il suo esempio non andranno dispersi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Marca piange la scomparsa di Giorgio Cecchetto. Zaia: «Un signore del vino»

TrevisoToday è in caricamento