Scuole, ciclabili, piazza Martiri: ecco il programma dei lavori a Vedelago

Presentato il piano triennale. Per quanto riguarda gli impianti sportivi stanziata una somma di circa 120.000 euro per la sistemazione della pista di atletica al fine di renderla utilizzabile per le varie attività e competizioni

Marco Perin

E’ stato approvato il programma triennale (2020-2022) e l’elenco annuale (anno 2020) dei lavori pubblici del Comune di Vedelago, che prevede interventi per un ammontare di 5,4 milioni di euro. «Da una parte sono soddisfatto perché la programmazione è di ampio respiro e questo significa che la visione è a 360° e le idee e la volontà non mancano – afferma il vicesindaco, Marco Perin - dall'altro è facile capire come il solo bilancio comunale non è più in grado di dare risposte a un Comune ampio e dinamico come il nostro. Ci si sta inventando di tutto e sopratutto si rincorrono bandi di ogni genere e questo, oltre ad essere laborioso, a volte diventa sconfortante perché non sempre i risultati sono positivi. La conseguenza? Che si continua a cambiare e a viaggiare con una piccola luce di ottimismo in tasca puntata al futuro e alla passione, altro non ci resta».

In linea con la strategia dell’amministrazione comunale che ha inserito tra le sue priorità l'edilizia scolastica, dopo la realizzazione del nuovo plesso Vedelago Sud (che raggruppa tre scuole primarie di Albaredo, Casacorba, Cavasagra) e l'ormai imminente approvazione del progetto preliminare della scuola secondaria di primo grado di Vedelago (Don Bosco), sono stati previsti tre finanziamenti nei prossimi tre anni, 2020, 2021 e 2022 che prevedono un ammontare totale di circa 2,9 milioni di euro.

Un altro punto sul quale si continuerà ad investire è la mobilità ciclo-pedonale che vede la progettazione e la programmazione di tre interventi, rispettivamente quello di Via Nazionale (Strada regionale 53 che porta da Vedelago verso il Comune di Istrana) che per un primo stralcio prevede un investimento di 525.000 euro (anno 2021), la pista ciclo-pedonale di Via Spada nella frazione di Fanzolo per un totale di 425.000 euro ed infine quella di Via Trento Trieste a Cavasagra per 450.000 euro (2022).

Rimangono nella programmazione l'importante pista ciclo-pedonale di Via Castellana, la strada che da Vedelago va verso Castelfranco, che l'amministrazione sta cercando di finanziare attraverso l'utilizzo dell'avanzo di amministrazione già nell'anno corrente 2020 ma potrà essere realizzato solamente dopo l'approvazione del conto consultivo 2019 che potrà essere discusso in sede di Consiglio Comunale nel mese di aprile 2020.

Nella programmazione è stato nuovamente inserito il progetto per la piazza centrale, Martiri della Libertà, di Vedelago per un importo di 450.000 euro per l'anno 2021. Tale progetto è stato ampiamente ridimensionato e prevederà nei prossimi passi di avanzamento il coinvolgimento degli interlocutori, quindi la Parrocchia e i cittadini.

Per quanto riguarda gli impianti sportivi, il piano prevede una somma di circa 120.000 euro per la sistemazione della pista di atletica al fine di renderla utilizzabile per le varie attività e competizioni. Su questo punto è da evidenziare che non è il solo progetto dell’amministrazione nell'ambito, perché si sta pensando ad una riqualificazione generale sebbene ad oggi non siamo in grado di dare elementi certi.

Infine il piano prevede un investimento di 500.000 euro per il centro ricreativo San Martino di Vedelago. Su questo punto va detto che, a seguito delle esigenze sottolineate dagli iscritti all'associazione, è emersa la necessità di effettuare un intervento che va oltre i 100.000 euro. A questo punto l'amministrazione ha valutato un progetto più ampio che possa prevedere la riqualificazione dell'intera area e delle strutture. Al momento uno staff di tecnici sta valutando la fattibilità che potrebbe avere questo progetto di partecipare ad un bando europeo perché, se così fosse, si riuscirebbe a dare una risposta concreta, Viceversa si dovrebbe tornare a fare i conti con il solo bilancio comunale che, come ormai è noto, non riesce più a dare risposte di questo tipo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«L'investimento che l’amministrazione ha volontà di fare nel centro pensionati San Martino è piuttosto rilevante -conclude Marco Perin- va detto che inizialmente la cifra necessaria presunta si aggirava a circa 50.000 euro. Dopo un approfondimento tecnico la cifra è più che raddoppiata. La scelta, quindi, era tra intervenire a piccoli passi, sapendo già in partenza che non avremmo raggiunto l'obiettivo immaginato, oppure ragionare ad un progetto di riqualificazione generale puntando ad un finanziamento esterno, europeo. Una visione ottimistica, se volete, ma meglio puntare in alto per raggiungere anche obiettivi più bassi piuttosto che non provarci nemmeno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento