menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il velox di Via Kennedy

Il velox di Via Kennedy

Riese, sentenza del Giudice di pace: «Velox di via Kennedy non omologato»

Accolto il ricorso di un automobilista 45enne multato con una sanzione di 292 euro. Il verdetto rischia ora di dare il via a decine di ricorsi. Ogni multa fatta dall'apparecchio è nulla

L'autovelox di via Kennedy a Riese Pio X non rispetta le carattarestiche indicate nel Codice della strada. Il dispositivo è stato approvato da un decreto dirigenziale ma, approvazione e omologazione, non sono la stessa cosa a livello giuridico quindi tutte le multe fatte dall'apparecchio Red&Speed Evo L1 sono potenzialmente nulle e impugnabili.

A dirlo è la sentenza del giudice di pace di Treviso, Luigi Rizzo, destinata ad aprire un vero e proprio caso giuridico sull'autovelox installato dal Comune di Riese Pio X in Via Kennedy. Il tribunale ha infatti accolto il ricorso di automobilista di 45 anni multato lo scorso 30 dicembre con una sanzione di 292 euro. In una strada con limite di 70 chilometri orari, il 45enne viaggiava, dopo le ore 22, a 105,83 chilometri orari. Nonostante questo ha voluto presentare ricorso al giudice di pace sostenendo che l'apparecchio non fosse omologato. Il tribunale ha dato ragione all'automobilista, aprendo un precedente giuridico molto importante. Dopo questa sentenza, infatti, tutte le multe registrate dall'autovelox sono da considerarsi nulle. Si apre dunque la possibilità che centinaia di automobilisti inizino a presentare ricorso contro la polizia locale e il Comune di Riese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento