rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

Forte vento e secco, la Regione lancia l'allarme per il rischio di incendi boschivi

Fino alla comunicazione di revoca dello stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi, sono pertanto vietate tutte le operazioni che possono creare pericolo

Nuovo allarme diramato dalla Regione Veneto. Viste le contingenti condizioni meteo-climatiche e vegetazionali, caratterizzate da condizioni di gran secco, abbinate a vento in alcune parti del territorio è stato dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi per i territori comunali a rischio delle province di Belluno, Treviso, Verona e Vicenza. Fino alla comunicazione di revoca dello stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi, sono pertanto vietate tutte le operazioni che possono creare pericolo o possibilità di incendio in aree boscate, cespugliate o arborate, e comunque entro la distanza di cento metri dai medesimi terreni. Per le trasgressioni a tali divieti si applicano le sanzioni previste dalla Legge 21 novembre 2000, n. 353 e dalle Prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale vigenti.

LE PREVISIONI Il quadro meteorologico in Veneto prevede per mercoledì 2 e giovedì 3 gennaio 2019 venti forti o molto forti da nord-nord ovest in quota, a tratti anche nelle valli e localmente sulle zone pedemontane per raffiche di Foehn. Per questo motivo, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione Veneto ha dichiarato lo Stato di ATTENZIONE per Vento Forte sulle zone Montane e Pedemontane del territorio per le intere giornate del 2 e 3 gennaio 2019 da riconfigurare, a livello locale, in PRE-ALLARME O ALLARME a seconda dell’intensità del vento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forte vento e secco, la Regione lancia l'allarme per il rischio di incendi boschivi

TrevisoToday è in caricamento