menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Giulio Guarini

Foto di Giulio Guarini

Veneto Banca: i risparmiatori truffati organizzano un funerale di protesta

A un anno esatto dalla liquidazione coatta di Veneto Banca, un gruppo di risparmiatori si è riunito davanti all'ex sede di Montebelluna per inscenare il funerale dei (loro) risparmi

MONTEBELLUNA Si sono dati appuntamento nella centralissima piazza Dall'Armi e, poco prima delle dieci di lunedì mattina, hanno dato inizio a un simbolico corteo funebre diretto verso l'ex sede di Veneto Banca.

Una protesta a dir poco pittoresca quella messa in scena dal coordinamento “Don Torta Banche” e dall'associazione “Noi che credevamo nella BpVi” in pieno centro a Montebelluna. A un anno esatto di distanza dalla liquidazione coatta delle ex popolari venete, i risparmiatori trevigiani hanno voluto organizzare il funerale dei (loro) risparmi. Una protesta simbolica ma di grande effetto che ha raggiunto il suo culmine al termine del corteo funebre con tanto di bara, simbolo dell'articolo 47 della Costituzione e, soprattutto, dei risparmi di una vita andati perduti. Nonostante la grande amarezza degli ex azionisti truffati, la manifestazione ha sempre mantenuto toni moderati e composti. Il corteo e la protesta davanti all'ex sede di Veneto Banca si sono svolti sotto l'occhio vigile delle forze dell'ordine. Numerosi gli striscioni di protesta esibiti in piazza e gli slogan contro i provvedimenti ai danni dei risparmiatori. Un funerale al tempo stesso amaro e provocatorio, in attesa di una risposta concreta da parte della Giustizia.

Foto di Giulio Guarini-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento