Esodo estivo, piano straordinario per il week end: stretta sulla sicurezza con la polstrada

Prevista inoltre, oltre al potenziamento dell'organico in servizio, una serie di attività utili per garantire sulle tratte autostradali di competenza la fluidità del traffico, l’informazione tempestiva all’utenza e la risoluzione rapida delle emergenze

La barriera di Mestre

Potenziamento dell'organico in servizio, misure speciali per la gestione delle criticità dovute alla grande mole di traffico prevista e un’informazione capillare, sia lungo l’autostrada che sullo smartphone, per assistere l’utente fin dalla programmazione del viaggio. Concessioni Autostradali Venete S.p.A. è pronta ad affrontare le giornate più “calde” dell’estate sul fronte del traffico: già operativo il Piano per l’esodo estivo, da qualche anno ormai considerato “diffuso”, cioè spalmato su periodi sempre più lunghi della stagione. Occhi puntati soprattutto sulla sicurezza, grazie alla collaborazione con la Polstrada, attraverso controlli mirati anche in entrata ai caselli, per prevenire incidenti in autostrada.

Prevista inoltre, oltre al potenziamento dell'organico in servizio, una serie di attività utili per garantire sulle tratte autostradali di competenza la fluidità del traffico, l’informazione tempestiva all’utenza e la risoluzione rapida delle emergenze. Un piano per certi versi unico nel panorama delle concessionarie autostradali, dato dalla collocazione strategica delle tratte gestite da Concessioni Autostradali Venete nel sistema di mobilità del Nordest, cerniera di collegamento tra gli assi autostradali A4, A13, A27, A28 e tra le città di Padova, Venezia e Treviso. La singolarità di gestire due percorsi alternativi tra loro, come il Passante e la Tangenziale di Mestre, consente alla società, in presenza di eventi che creano turbativa al traffico, di dirottare gli utenti sul percorso autostradale alternativo libero, evitando problematiche deviazioni sulla viabilità ordinaria.

centro operativo CAV-3

PERSONALE E OPERATIVITÀ. Nelle giornate di esodo, personale di ditte incaricate sarà presente in corrispondenza delle intersezioni A4/A57 e A4/A27 per la predisposizione di eventuali deviazioni nel minor tempo possibile. Sempre in tali giornate, gli ausiliari della viabilità di Concessioni Autostradali Venete saranno affiancati da personale di imprese qualificate per la segnalazione delle code; saranno inoltre presenti presidi fissi con carri attrezzi adibiti al soccorso meccanico, leggero e pesante, che stazioneranno ai caselli di Spinea e Padova Est. Gli ausiliari della viabilità effettueranno il servizio di presegnalazione delle code, fondamentale per la prevenzione degli incidenti e il servizio di pronto intervento su incidente, con 4 unità, ciascuna dotata di un furgone attrezzato. Tutte le 96 porte disponibili nelle 7 stazioni autostradali gestite saranno presidiate nelle giornate in cui è prevista la maggior concentrazione di traffico e sarà garantita l’apertura di tutte le porte di uscita, complessivamente 58, suddivise in 32 casse automatiche (di cui 21 con possibilità di utilizzo in modalità manuale con operatore), 23 Telepass, 3 Viacard. Verrà inoltre garantita la presenza di personale tecnico per il pronto intervento di ripristino di guasti agli impianti di esazione pedaggio e informazione all’utenza. Nei giorni più critici saranno a disposizione dell’utenza: 4 furgoni attrezzati degli ausiliari della viabilità, 3 automezzi per il soccorso meccanico, 1 ambulanza per il soccorso sanitario, 2 mezzi attrezzati con segnaletica per il servizio code, 122 pannelli a messaggio variabile per l’informazione all’utenza, 126 telecamere per il controllo visivo delle tratte autostradali e della rete di adduzione, 34 webcam accessibili dal sito internet della società.

INFORMAZIONE IN TEMPO REALE E CANTIERI L’informazione all’utenza verrà fornita dal Centro Operativo, attivo 24 ore su 24, tramite pannelli a messaggio variabile, news via telefono e web, webcam accessibili dal sito internet della società, collegamenti radiofonici con Isoradio e Radio Padova. Tutte le informazioni utili sono disponibili in tempo reale sul sito www.cavspa.it e sulla App Infoviaggiando realizzata dalle società Autovie Venete, Concessioni Autostradali Venete e Autostrada Brescia Verona Vicenza Padova e sulla quale è anche disponibile un notiziario vocale di infotraffico costantemente aggiornato. Tutti i lavori di manutenzione, necessari a garantire la qualità e la sicurezza dell’infrastruttura anche in vista dell’esodo, su Passante e Tangenziale, dagli sfalci al rifacimento della segnaletica e dell’asfalto, sono stati pianificati in modo da evitare la presenza di qualsiasi cantiere nei giorni caldi dell’esodo.

EMERGENZE E SICUREZZA In caso di necessità sono disponibili anche quest’anno 12.000 bottiglie di acqua minerale refrigerata per la distribuzione all’utenza da parte degli ausiliari della viabilità, e, se necessario, anche con la collaborazione della Protezione Civile. Sarà inoltre predisposto un presidio sanitario fisso con ambulanza in corrispondenza dell’area di servizio di Arino Est sulla A4. Procedure particolari invece per eventuali episodi di circolazione di veicoli contromano, in aumento nel periodo estivo, che vanno dall’errore di ingresso attraverso la corsia di uscita al posto di quella di immissione, fino all’inversione di marcia realizzata sulla carreggiata eseguita da utenti confusi e inesperti dopo essersi accorti di aver sbagliato direzione. A tale riguardo Concessioni Autostradali Venete ha adottato uno schema di segnalamento e modalità di gestione dell’emergenza correlata al veicolo contromano che ha ottenuto l’approvazione da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Direzione Generale per la Sicurezza Stradale.

CAMPAGNA ANTIABBANDONO Anche quest’anno Concessioni Autostradali Venete aderisce alla campagna estiva promossa dall’ENPA contro l’abbandono di animali in autostrada: nelle aree di servizio lungo le tratte in concessione, Arino Est e Arino Ovest e nelle sedi istituzionali della Società, compreso il Centro Servizi di Marghera, sono stati affissi i manifesti di sensibilizzazione alla prevenzione degli abbandoni per la stagione estiva. L’iniziativa è patrocinata da AISCAT, Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori. Il messaggio diffuso da ENPA, Ente Nazionale Protezione Animali onlus, punta dritto alle coscienze dei viaggiatori e in particolare ai testimoni del reato di abbandono, invitandoli a chiamare i soccorsi, segnalare e testimoniare contro questo vero e proprio atto di crudeltà, che tra l’altro, nella maggior parte dei casi, mette a repentaglio anche la stessa sicurezza di chi viaggia e quindi delle persone. “Abbandonarmi è un reato, testimonia!” è il titolo della campagna che durerà fino al 31 agosto, abbracciando l’intero periodo di vacanze ed esodo estivo. «Un messaggio – spiega la Presidente di Concessioni Autostradali Venete Luisa Serato – che è particolarmente incisivo perché fa leva sulla coscienza e sulle responsabilità, non solo di chi abbandona, ma anche di chi assiste a questi episodi e pensa magari di potersi girare dall’altra parte. Invece chi abbandona gli animali commette un reato penale, ma anche chi ne è testimone ha il dovere di denunciarlo. È un messaggio che anche quest’anno lanciamo forte e chiaro perché oltre ad essere un atto di amore verso i nostri amici animali è anche un invito a partecipare alla sicurezza di chi viaggia facendosene carico attraverso segnalazioni che possono aiutare anche noi operatori autostradali a svolgere meglio il nostro compito».

ESTATE SICURA Come ogni anno l’esodo estivo viene accompagnato da un potenziamento dell’organico e dei servizi anche da parte della Polstrada. «In particolare nei fine settimana – spiega la dirigente del compartimento veneto della Polizia Stradale Cinzia Ricciardi – dove al movimento dei vacanzieri si aggiunge quello dei pendolari del mare, abbiamo concentrato gli sforzi, aggiungendo alle nostre pattuglie anche i controlli della polizia giudiziaria, in particolare nell’ottica di prevenzione dei furti ai turisti. Controlli ci saranno in entrata ai caselli, per evitare che possano mettersi in viaggio persone sotto effetto di sostanze alcoliche o stupefacenti. Mi sento inoltre di lanciare un appello: tutti dobbiamo fare attenzione segnalando anomalie o episodi potenzialmente a rischio (ad esempio un automobilista che si mette alla guida in stato di alterazione o un veicolo che procede in modo pericoloso), chiamando il Centro Operativo autostradale o la Concessionaria». Particolarmente forte il messaggio lanciato quest’anno per la sicurezza stradale, dopo le ultime vittime registrate sulle strade. E’ sempre la comandante Ricciardi a ribadire il decalogo: «Non mettersi mai in movimento quando si è stanchi o si ha l’auto in non perfette condizioni, soprattutto dando un’occhiata ai pneumatici. Scegliere possibilmente le ore meno calde dalla giornata, soprattutto se si hanno a bordo persone anziani o bambini e non dimenticare un piccolo snack e l’acqua, che potrebbe essere necessaria in caso di code o incidente con soste prolungate. Stare in auto in maniera composta ed evitare di mettere fuori gambe o braccia. Allacciare sempre le cinture, anche nei sedili posteriori e assicurare correttamente i bambini al seggiolino. Mantenere le distanze di sicurezza, rispettare i limiti di velocità e viaggiare non in corsia centrale, ma in quella libera più a destra, che è meno trafficata e consente di guadagnare più facilmente quella di emergenza in caso di necessità. No ai cellulari: anche il vivavoce o i messaggi vocali creano distrazione. In un momento in cui sulla strada si muovono molte più persone del normale, non essere perfettamente attenti a quello che accade può significare mancare una frenata in tempo utile o una manovra di emergenza e fare la differenza».

CHIUSURE DI DUE SVINCOLI IN A57, INTERESSATE LE USCITE TERRAGLIO EST E MIRA-ORIAGO Lavori programmati interesseranno alcuni svincoli della A57-Tangenziale di Mestre nei prossimi giorni, con relative chiusure diurne e notturne. La prima riguarderà lo svincolo di entrata in carreggiata ovest (direzione Milano) dalla stazione di Mira-Oriago, che rimarrà chiuso dalle ore 12.00 alle ore 16.00 di martedì 30 luglio per operazioni di rilievo stradale; il traffico verrà deviato verso la stazione di Venezia-Mestre. Inoltre sarà chiuso di notte lo svincolo in uscita verso la rotatoria Terraglio per il traffico in direzione Trieste, dalle ore 21.00 di mercoledì 31 luglio alle ore 6.00 di giovedì 1 agosto, per attività di manutenzione degli impianti di illuminazione; il traffico in carreggiata est della Tangenziale sarà deviato verso la rotatoria di Dese attraverso il Raccordo autostradale con l’aeroporto Marco Polo. Come sempre, in caso di rallentamenti e incolonnamenti dovuti alle chiusure previste, gli utenti saranno informati in tempo reale della situazione del traffico attraverso i pannelli a messaggio variabile posti sui portali in avvicinamento alla zona e tramite i canali informativi della società e InfoViaggiando.

ausiliari CAV-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma alla locanda Righetto: 28enne trovata senza vita nella sua stanza

  • Indagine sull'ex comandante dei carabinieri di Castelfranco, l'inchiesta si allarga

  • Autotrasporti: in arrivo i rimborsi per i costi delle patenti professionali

  • Ordina uno spritz con gli amici: muore a 59 anni stroncato da un infarto

  • Grave schianto tra una moto e un'auto: il centauro finisce all'ospedale

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

Torna su
TrevisoToday è in caricamento