Attualità

Il Vescovo Tomasi cade in montagna e si infortuna: operazione riuscita

Intervento riuscito alle ginocchia, per la lesione di due tendini, presso la Casa di cura di Monastier

Il vescovo di Treviso, mons. Michele Tomasi, nel pomeriggio di venerdìha subìto un intervento chirurgico alle ginocchia nella Casa di Cura Giovanni XXIII di Monastier per la rottura di due tendini. Lo scorso 5 luglio, durante una camminata con i ragazzi del Seminario, in vacanza a Lorenzago di Cadore, il Vescovo era caduto battendo le ginocchia. L’esame radiografico non aveva evidenziato fratture e così gli era stato prescritto un periodo di riposo per superare le contusioni. Successivi ulteriori accertamenti hanno però rilevato problematicità non emerse inizialmente, risolvibili con un intervento, che è perfettamente riuscito.

Ora lo aspetta un periodo di convalescenza e di recupero. Per questo motivo gli impegni in presenza nelle parrocchie e in alcuni eventi programmati sono stati al momento sospesi. Il Vescovo ringrazia la Direzione, i medici e il personale tutto della Casa di Cura Giovanni XXIII, insieme a tutte le persone che in questi giorni si sono fatte presenti e hanno pregato per lui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Vescovo Tomasi cade in montagna e si infortuna: operazione riuscita

TrevisoToday è in caricamento