«Nessuno di noi è forte come tutti noi»: successo per il video-concorso del Cfp

Nel frattempo trenta computer per le attività didattiche da casa sono stati consegnati agli studenti che ne avevano bisogno. Don Magoga: «Questo clima di incertezza non ci fa stare bene, ma è tempo di tenere i nervi saldi»

Un giovane di spalle e due bimbi nascosti che ad un certo punto si materializzano a fianco. Con il messaggio: “Nessuno di noi è forte come tutti noi”. Il video di Mattia Trinca della 2^ H del corso turistico del Centro di formazione (Cfp) Opera Monte Grappa di Fonte è il vincitore del concorso “Andrà tutto bene” ideato dalla scuola  e rivolto a tutti gli allievi in questo periodo di chiusura. «Abbiamo voluto proporre un’iniziativa simpatica per stare in contatto e proporre messaggi positivi – commenta don Paolo Magoga presidente dell’Opera Monte Grappa – Devo dire che i ragazzi sono stati veramente bravi e originali». I partecipanti sono stati tredici. Questi i loro nomi oltre a Mattia Trinca: Adelisa Nuredinovska, Aurora Silvestri, Brumar Crina, Brumar Elena, Elma Halid, Filippo Fabris, Filippo Torresan, Giovanni Bavaresco, Loris Marin, Luigino Basso, Rocco Rotondi, Samantha Guglielmini. Al vincitore verrà regalato un computer mentre tutti gli altri riceveranno una chiavetta Usb.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«In questo periodo particolarmente difficile abbiamo anche cercato di aiutare gli allievi che avevano bisogno del computer distribuendone ben trenta – continua don Magoga – In questo modo tutti hanno potuto seguire da casa le lezioni on line dei docenti. Desidero ringraziare studenti, docenti e il personale della scuola per il grande impegno speso a sostegno della didattica e non solo. Ad ognuno va tutta la mia vicinanza e stima. Tutti speriamo di poterci reincontrare presto. Certo questo clima di incertezza non ci fa stare bene, ma è tempo di tenere i nervi saldi». «Dal 4 maggio, a piccoli passi, riapriremo alcuni uffici – aggiunge il direttore generale Andrea Mangano - stiamo studiando tutti gli aspetti burocratici e i protocolli che la legge chiede per la messa a norma e l’accesso negli ambienti di lavoro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento