Il video-interprete in lingua dei segni arriva anche al Comune di Spresiano

"VEASYT Live!" permette ai collaboratori comunali di interagire più facilmente con i cittadini sordi che si recano in Municipio per informazioni

Con l’arrivo del video-interprete presso gli uffici comunali, il Comune di Spresiano si scopre sempre più attento alle necessità dei cittadini con esigenze speciali. "VEASYT Live!" è il servizio di video-interpretariato in lingua dei segni, disponibile tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 18, che permette ai collaboratori del Comune di interagire più facilmente con i cittadini sordi che si recano in Municipio per informazioni, documenti, richieste o altro. Quando la persona sorda accede ad un ufficio o sportello del Comune, tutti gli operatori possono essere supportati nella comunicazione da un interprete professionista di lingua dei segni italiana (LIS) in videochiamata direttamente da tablet, smartphone o computer. In maniera istantanea, semplicemente cliccando un pulsante, con un tempo di attesa al massimo di 30 secondi. 

In un Paese, l’Italia, che si colloca all’ultimo posto in Europa a non aver ancora riconosciuto la lingua dei segni e a regolamentarne l’uso in ambito pubblico, quest’iniziativa del Comune di Spresiano porta con sé un valore ancora maggiore. La testimonianza della vicinanza e attenzione che anche le realtà locali rivolgono ai propri cittadini. Inoltre, il servizio di video-interpretariato mette a disposizione degli operatori del Comune anche interpreti di lingue vocali (inglese, francese, spagnolo, tedesco, arabo, cinese), per comunicare con cittadini di lingua straniera in modo semplice e professionale. Una soluzione innovativa per garantire un dialogo efficace tra tutti gli operatori del Comune, in un mondo sempre più globale. I cittadini che volessero avere informazioni sul servizio, potranno recarsi presso il Municipio di Spresiano oppure scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica segreteria@comune.spresiano.tv.it, o inviare un video in LIS al 392 9633074.

 Altre realtà comunali che in Veneto hanno deciso di garantire il servizio di video-interpretariato VEASYT Live! sono il Comune di Treviso, il Comune di Padova, il Comune di Monastier di Treviso e il Comune di Mira (Ve).In ambito socio-sanitario, il servizio è operativo pressso AULSS 3 Serenissima, AULSS 4 Veneto Orientale, AULSS 6 Euganea e presto molte altre in Regione Veneto. Altri enti pubblici e aziende socio-sanitarie da tutta Italia hanno già scelto il servizio per comunicare in LIS e in lingue vocali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Zaia, nuova ordinanza per le scuole superiori: «Didattica digitale al 75%»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento