rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Attualità Castelfranco Veneto

"Tra i banchi di scuola un vigilante anti-bulli"

L'idea prevede la presenza di personale qualificato e preparato che sia da "mediatore" e punto d'ascolto per studenti, insegnanti e personale scolastico: "Per rendere la scuola un luogo sicuro e non trasformarla in luogo di conflittualità, violenza e sopraffazione"

CASTELFRANCO VENETO Un "controllore" dela sicurezza tra i banchi di scuola: dal bullismo alla droga e al disagio giovanile. Un progetto pilota unico in Italia quello presentato negli istituti della castellana - come riporta il Gazzettino di Treviso. L'idea prevede la presenza di personale qualificato e preparato che sia da "mediatore" e punto d'ascolto per studenti, insegnanti e personale scolastico. A lanciare l'iniziativa il dottor Pasquale Borsellino, responsabile dell'Uls attività sociali e da Antonio Currò, ex comandante dei carabinieri che negli ultimi tempi è al fianco proprio dell'usl. "Rendere la scuola un luogo sicuro - afferma Borsellino al Gazzettino - e non trasformarla in luogo di conflittualità, violenza e sopraffazione".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tra i banchi di scuola un vigilante anti-bulli"

TrevisoToday è in caricamento