menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il prefetto Maria Rosaria Laganà (Immagine d'archvio)

Il prefetto Maria Rosaria Laganà (Immagine d'archvio)

Alcoltest e telelaser, aumentano i controlli sulle strade della Marca

Con l'arrivo dell'estate la Prefettura di Treviso ha chiesto alle forze di Polizia di intensificare i controlli su strada per garantire più sicurezza a cittadini e turisti

Si è riunito in questi giorni, nella sede della Prefettura di Treviso, il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Maria Rosaria Laganà. Scopo dell'incontro: intensificare il piano di controlli estivi della Polizia sulle strade della Marca.

La Prefettura vuole garantire massima sicurezza per la circolazione di persone e mezzi, anche in vista dell'arrivo dei turisti per l'estate. Il potenziamento della vigilanza su strada, concordato a livello interforze, è stato giudicato particolarmente necessario in provincia di Treviso dove il numero di incidenti mortali rilevato dalla Polizia stradale nel primo semestre del 2020 è rimasto in linea con quello del 2019, mentre a livello nazionale la media degli incidenti mortali era sensibilmente diminuita anche grazie al lockdown. Incidenti concentrati soprattutto nei fine settimana. La Prefettura teme che le lunghe code verso le località di villeggiatura o il rientro dei giovani dai locali della movida possa aumentare ancor di più il numero di incidenti, già molto pesante nella Marca. Il Prefetto di Treviso, dunque, ha chiesto ai rappresentanti della Polizia di attivare, sotto il profilo organizzativo ed operativo, tutti i controlli possibili, concentrandosi soprattutto su alcoltest e controlli della velocità, oltre a garantire interventi immediati di assistenza e soccorso in caso di traffico intenso, incidenti o condizioni meteo pericolose. I controlli delle forze di polizia si concentreranno principalmente nei tratti di autostrada che attraversano la provincia di Treviso e sullr strade che portano alle località di villeggiatura, da sempre a più elevato rischio di incidenti e traffico intenso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Monastier, nuova tecnica 3D per gli interventi a spalla e ginocchio

  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento