menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le viti tagliate (Foto di Silvano Bernardi tratta da Facebook)

Le viti tagliate (Foto di Silvano Bernardi tratta da Facebook)

Vandali nel vigneto, 75 piante tagliate nella notte: caccia ai responsabili

E' successo a Revine Lago nel terreno di proprietà di Silvano Bernardi, presidente dell'Orienteering Tarzo. Distrutte le viti di Cabernet Cortis piantate tra il 2017 e il 2019

Vandali ancora in azione nei vigneti della Marca: 75 viti di nuovo impianto di qualità Cabernet Cortis, vitigno non soggetto a trattamenti fitosanitari, sono state tranciate alla base nella notte tra il 3 e il 4 gennaio.

La denuncia arriva via Facebook da Silvano Bernardi presidente dell'Orienteering Tarzo nonché proprietario del vigneto vandalizzato situato nel Comune di Revine Lago. Bernardi aveva messo a dimora le 75 viti nel corso degli ultimi tre anni: 25 piante per anno dal 2017 al 2019. Le uniche tre piante risparmiate sono state quelle dietro alla piccola serra sempre di proprietà di Bernardi. Il danno economico subito ammonterebbe a una cifra di circa 400 euro. Un danno ingente che ha portato Bernardi a sporgere denuncia per l'accaduto. «Cosa dire - scrive sul suo profilo Facebook - a me non cambia la vita, probabilmente neanche a chi si diverte con queste stupide azioni».

vite-tagliata-2-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Acquista on line un maltese a 200 euro, truffato

  • Cronaca

    Si finge fruttivendolo, deruba un 61enne e fugge

  • Attualità

    Giornata della memoria: le iniziative a Treviso e provincia

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento