rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Attualità Selvana / Viale G. G. Felissent, 54

A Villa Margherita è tutto pronto per il "Carnevale d’altri tempi"

Sabato 19 e domenica 20 febbraio ci saranno mostre, laboratori, giochi e pasticceria a tema ottocentesco per rallegrare la giornata sia di bambini che adulti

Costumi originali dell’Ottocento, maschere artistiche d’autore, dimostrazioni di pasticceria, giochi di ruolo, per vivere un “Carnevale d’altri tempi” nella splendida cornice di Villa Margherita a Treviso. Sono questi gli ingredienti che animeranno un week end di festa sabato 19 e domenica 20 febbraio dalle ore 10 alle 17, organizzato nell’ambito del progetto “Villa Manfrin-Margherita inclusiva” promosso dall’Associazione “Veneti Schiacciati dalla Crisi”, con il Comune di Treviso e la Ulss 2 Marca Trevigiana, e con la collaborazione della cooperativa “Alternativa Ambiente”.

"Carnevale d’altri tempi"

Per l’occasione sarà aperto il piano nobile della storica dimora signorile, che ospiterà una Mostra di abiti originali risalenti alla fine dell’Ottocento, in onore alla moda vigente quando la signora Margherita Lichtenberg, nobildonna inglese, ne prese possesso (1896). Si tratta di una decina di capi femminili, alcuni dei quali mai esposti prima d’ora, provenienti dalla collezione privata del vicentino Andrea Casotto, tra i principali collezionisti a livello nazionale di abiti e accessori d’epoca dal 1700 al 1960 (www. abitidelpassato.it). I visitatori saranno accolti dallo stesso Casotto e da Nicoletta Biondo, storica dell’arte, che saranno disponibili per soddisfare ogni curiosità. Sempre al piano nobile sarà posizionato il grande tavolo della sarta Michela Surian, titolare dell’“Atelier di Michela” a Monastier, che porterà due coppie di costumi da lei realizzati in stile ottocentesco (premiati nelle scorse edizioni del Carnevale di Venezia), e gli “attrezzi del mestiere” con cui è capace di ricreare dalle sue mani vestiti d’epoca.

L’esposizione si completa con una cinquantina di maschere veneziane artigianali, realizzate dalla maestra d’arte Silvia Garbin, che terrà al piano terra dei laboratori creativi a tema. Nel suo atelier “La Gioia 2” a Jesolo, dal 1970 vengono prodotte maschere veneziane esportate in tutto il mondo come eccellenza del Made in Italy. Ma Carnevale non è Carnevale se non ci si diverte: ecco allora che gli animatori della “Loggia degli Irrealisti” di Treviso organizzeranno giochi di ruolo ispirati all’Ottocento per un tuffo nel passato in compagnia. Saranno inoltre messi a disposizione di chi arriva, accessori per agghindarsi, coriandoli e stelle filanti. Dulcis in fundo, nel vero senso della parola, le dimostrazioni di pasticceria degli studenti dell’Istituto “Lepido Rocco” di Lancenigo di Villorba in collaborazione con la cooperativa “Alternativa Ambiente”: dolci carnevalizi e frittelle “espresse”. L’accesso al parco della Villa è libero, mentre per gli interni sarà regolato in base alle capienze previste dalle norme anticovid 19. L’ingresso alle mostre e la partecipazione a tutte le attività sono gratuiti fino ad esaurimento posti. Per info: 3479762315.

“Sarà un fine settimana davvero particolare quello del Carnevale d’altri tempi, facendo diventare sempre di più Villa Margherita inclusiva e coinvolgente per la cittadinanza – dichiara Mirella Tuzzato, presidente dell’Associazione Veneti Schiacciati dalla Crisi – tra le attività più significative c’è il laboratorio della maestra d’arte Silvia Garbin, con cui ciascun partecipante potrà creare una maschera personalizzata, portandosi a casa un regalo che rimarrà per sempre, e poi ci sarà l’occasione unica di ammirare i bellissimi abiti originali dell’Ottocento, un tocco di eleganza e cultura per scoprire come si vestivano le dame all’epoca della Signora Margherita: vedere, toccare e annusare questi tessuti antichi sarà un’esperienza irripetibile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Villa Margherita è tutto pronto per il "Carnevale d’altri tempi"

TrevisoToday è in caricamento