Nuova dotazione per la Polizia Locale Postumia Romana: ai vigili anche due moto

Il bilancio 2019 del Corpo che serve i Comuni di Arcade, Breda di Piave, Carbonera e Villorba

Anche le moto al Corpo Inter Comunale Postumia Romana

«Il Corpo Intercomunale di Polizia Locale Postumia Romana -dice il comandante Riccardo Sutto- vigila su un’area di 94 chilometri quadrati di territorio ed è al servizio quindi di una con popolazione di oltre 41.500 abitanti residenti nei Comuni di Arcade, Breda di Piave, Carbonera e Villorba. Abbiamo in organico 19 vigili, 5 vetture di cui una furgonata e una a quattro ruote motrici, 1 furgone (ma un altro arriverà a febbraio) attrezzato ad ufficio mobile per rilievo incidenti ed operazioni più complesse, 1 scooter e dal mese scorso due moto per poter intervenire più celermente in condizioni di traffico intenso. Un buon numero di mezzi che testimonia quanto il Corpo Intercomunale operi per oltre il 60% del suo tempo prevalentemente per il controllo del territorio in pieno accordo e in linea con l’indirizzo politico dei sindaci».

«Dati alla mano -continua Riccardo Sutto- nel 2019 il personale è stato impegnato fuori ufficio per oltre 16.000 ore con 800 postazioni di controllo (83 serali) che hanno portato alla notifica di 5.000 sanzioni amministrative (1.785 per eccesso di velocità e 70 per uso di cellulare alla guida), al ritiro di 16 patenti di guida, al sequestro amministrativo di 71 veicoli (di cui 31 per mancanza di copertura assicurativa), al rilievo di 129 incidenti stradali, di cui, purtroppo, 3 mortali. Abbiamo inoltre implementato la verifica sull’auto trasporto merci (150 sono state le schede di controllo sullo stato di salute dei mezzi fermati), operato oltre 2.000 accertamenti anagrafici. Nell’ambito delle attività poi prevenzione del crimine abbiamo inviato 16 notizie di reato e arrestato un giovane sorpreso con un’ingente quantità di droga. Siamo inoltre presenti alle principali manifestazioni organizzate nei vari Comuni e oltre al monitoraggio del territorio contro l’abbandono dei rifiuti, continuiamo a cooperare con la Contarina e grazie ai controlli incrociati andiamo a colpire gli eco vandali».

«Crediamo -conclude Riccardo Sutto- importantissimo, per la prevenzione, mantenere alto il livello d’attenzione sul rispetto delle regole del Codice della Strada per questo coinvolgiamo gli alunni dalla scuola d’infanzia alle medie con specifici corsi di educazione stradale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento