Casa Marani, confermata la presidente Daniela Zambon

Mercoledì sera si è tenuta la prima riunione del rinnovato Consiglio di Amministrazione, in gran parte confermato dal sindaco di Villorba, Marco Serena

Daniela Zambon

Sarà ancora Daniela Zambon, dottore commercialista a Treviso, a guidare il Consiglio di Amministrazione dell’I.P.A.B. “Casa Gino e Pierina Marani”. Il sindaco del Comune di Villorba Marco Serena ha confermato la maggioranza della formazione uscente, ritenendo che in questi anni abbia lavorato in modo efficace e sia in possesso delle competenze necessarie per proseguire il lavoro anche nel prossimo quinquennio. Nella seduta di ieri sera, la prima del nuovo corso, c’è stata la nomina della presidente, rieletta all’unanimità. Accanto a Daniela Zambon resteranno il vice Roberto Marin, altra memoria storica del consiglio, così come Manuela Borghetto, commercialista esperta di contenziosi in materia di lavoro. Di nuova nomina Luca Girotto, commercialista a Paese e Lara De Martin Pinter, anche lei di estrazione amministrativa.

«Sono onorata per la fiducia che mi è stata nuovamente accordata -ha dichiarato la presidente Zambon, augurandosi una collaborazione proficua con i singoli consiglieri e con il Direttore, Enrico Giovanardi- Nello scorso mandato abbiamo lavorato bene proprio nel segno dell’ascolto, del confronto e senza prevaricazioni di sorta, in modo coeso e professionale. L’obiettivo del Consiglio è sempre stato quello di ottimizzare le risorse, dando priorità alle necessità degli ospiti, implementando un efficiente apparato organizzativo, con certificazione della qualità e portando avanti numerosi progetti importanti. Mi aspetto un quinquennio con le stesse dinamiche, come ho già anticipato ieri nel primo consiglio, trovando già condivisione dagli altri consiglieri, che ringrazio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Tra i progetti portati a termine – continua Daniela Zambon - va ricordata soprattutto l’operazione legata all’ampliamento e ristrutturazione di Casa Marani a Paese. La residenza storica, di proprietà del Comune e da noi gestita, è stata rinnovata in maniera radicale con un investimento di 2,7 milioni che ha portato all’ incremento dei posti letto, passati da 53 a 88, nella stragrande maggioranza in convenzione. Abbiamo gestito sia le questioni finanziarie che quelle legate all’appalto, in collaborazione, questi ultimi, con gli uffici comunali di Paese. Importanti sono le sinergie intraprese con le amministrazioni comunali e le realtà associative, specialmente di volontari, nelle quali insistono le strutture di Casa Marani. Ricordo, ad esempio, che a Villorba è partito un censimento tra la popolazione over 65, che ci porterà a conoscere nel dettaglio le necessità della popolazione per studiare gli strumenti di intervento più opportuni. Tante sono le competenze dell’Ente; abbiamo medici, infermieri, assistenti sociali, operatori, fisioterapisti, psicologi, un servizio mensa interno un’organizzazione che, aperta 24 ore al giorno, può offrire tanti servizi alla popolazione, soprattutto in questo particolare momento storico in cui le famiglie non sono sempre in grado di far fronte alle esigenze complesse dei propri familiari anziani, spesso soli in casa. Casa Marani è certamente un ente moderno, aperto al territorio con cui interagisce e per il quale intende rivestire un ruolo attivo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento