Immondezzaio lasciato dopo il festino alcolico, il sindaco: «Cretini»

Bottiglie, bicchieri e altre cartacce abbandonate lungo la pista ciclo pedonale del canale Piavesella, verso Fontane Chiesa Vecchia. Marco Serena, primo cittadino di Villorba, annuncia un'indagine: saranno visionate le telecamere

Ciò che resta della festicciola

Incivili. Il sindaco di Villorba, Marco Serena, annuncia battaglia nei confronti dei partecipanti ad un festino a base di alcool, avvenuto nella serata tra sabato e domenica, a Fontane Chiesa Vecchia, lungo la ciclabile. Con un post sulla pagina Facebook del Comune di Villorba, il primo cittadino ha annunciato l'apertura di un'indagine per identificare i responsabili.

«Questa mattina, lungo la pista ciclo pedonale del canale Piavesella, verso Fontane Chiesa Vecchia, qualche cretino (...sì, cretino), ci ha lasciato questo spettacolo -scrive il sindaco Marco Serena sulla pagina Facebook del Comune di Villorba- I signori/signore che hanno lasciato questo immondezzaio si qualificano per ciò che sono: incivili. Mai più! Raccogliere i residui di una festicciola clandestina è atto dovuto, per rispetto a tutte le persone che passeranno in un luogo successivamente. Confido che i responsabili leggano questo messaggio e, all'imbrunire, vadano spontaneamente a ripulire: domani, esaminando i prodotti acquistati e i filmati delle telecamere, cercheremo di individuare gli autori, per sanzionarli adeguatamente. È una promessa. PS: se qualcuno ha visto qualcosa, è pregato di mandarci un messaggio. L'anonimato è garantito».

97543301_2903230646393541_2883370335040700416_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento