Racket dei rifiuti, sit in di Fratelli d'Italia al Cerd di Villorba

Il segretario Giovanni Patete: "Proteste degli utent, che ogni qualvolta si recano all'ecocentro si vedono assalire da due o piú nordafricani, che vogliono ispezionare i rifiuti, per poi scegliere cosa piú gli aggrada"

Sabato 20 ottobre i militanti di Fratelli d'Italia del circolo di Villorba effettuerano un presidio con volantinaggio davanti al C.E.R.D. di Villorba, durante tutto l'orario di apertura. Giovanni Patete ex Fiamma Tricolore e nuovo presidente di FdI del circolo di Villorba, informa che tale presidio nasce dalle proteste degli utenti, che ogni qualvolta si recano all'ecocentro si vedono assalire da due o piú nordafricani, che vogliono ispezionare i rifiuti, per poi scegliere cosa piú gli aggrada. Il presidio é stato organizzato tramite Barbara Haas, consigliere del Comune di Villorba, ed esponente di Fratelli d'Italia, il cui intento é quello di sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema del Racket dei rifiuti, poiché si é giunti ad una situazione insostenibile e da terzo mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento