rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Attualità Centro

Violenza contro le donne, sulle strade di Treviso i nomi delle vittime di femminicidio

Giovedì 25 novembre l'iniziativa del comitato "Non una di meno". Oltre 100 vittime in Italia da inizio anno. Sabato organizzato un pullman da Treviso per andare a Roma alla manifestazione nazionale

«Sembra quasi che la Giornata contro la violenza sulle donne sia una ricorrenza, tanto un mese dopo c'è Natale e nessun? se ne ricorda più. Invece, da gennaio 2021 ad oggi, più di 100 donne sono state uccise da compagni, padri, amici, conoscenti e familiari. Uccise da una violenza sistemica culturale patriarcale di cui questo paese è ancora intriso fino al midollo».

non-una-di-meno-treviso-2-2-2

Giovedì 25 novembre il comitato "Non una di meno Treviso" ha tappezzato le strade del centro storico con i nomi delle donne vittime di femminicidio in Italia nel 2021. «Abbiamo deciso che a parlare questa mattina fossero le strade della nostra città: questa mattina Treviso si è svegliata con i nomi delle donne uccise da gennaio ad oggi». "Say Her Name" il nome dell'iniziativa: «Quelle donne non sono numeri da statistica Istat: sono donne, bambine, ragazze che sono state uccise in quanto tali - spiegano le manifestanti - perché secondo i loro assassini la loro vita vale meno. La stessa violenza strutturale che abbiamo ritrovato nei cori da stadio e nelle risate dei senatori che hanno voluto cancellare il Ddl Zan, che normalizza la divergenza salariale tra uomini e donne o che non permette a l? student? di formarsi con una vera educazione sessuale e non solo. Per loro, per tutt? noi, che ricordiamo ci vogliamo viv?, ma anche per tutt? le vittim? di omolesbobitransfobia, sabato 27 novembre scenderemo a Roma e ne invaderemo le strade, per ribadire che siamo il grido altissimo e feroce di tutti quei corpi che più non hanno voce.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza contro le donne, sulle strade di Treviso i nomi delle vittime di femminicidio

TrevisoToday è in caricamento