I rappresentati dell’Unione dei sindaci trevigiani in visita al centro Atlantis

Giovedì 13 febbraio la visita al centro diventato punto di riferimento del territorio con i suoi servizi rivolti a persone con varie età e con differenti disabilità

In foto la delegazione dei sindaci di Marca in visita al centro

Una delegazione dell’Unione dei Comuni della Marca Occidentale ha fatto visita oggi al centro Atlantis di Castelfranco Veneto che oramai è diventato punto di riferimento del territorio con i suoi servizi rivolti a persone con varie età e con differenti disabilità.

La visita è stata l’occasione per gli amministratori locali per conoscere da vicino questa importante realtà sociale, per avere uno scambio con gli ospiti nonché con la direzione e con l’associazione familiari Atlantis Onlus attiva dal 2015. Attualmente sono 126 gli ospiti del centro provenienti da 21 Comuni di cui oltre un terzo, 47, provenienti dai quattro Comuni dell’Unione della Marca Occidentale: 9 di Loria, 11 di Resana, 11 di Riese Pio X e 16 di Vedelago. E’ a partire da questo Comune che i rappresentanti dell’associazione familiari hanno lanciato la proposta di avviare una collaborazione volta a creare maggiori occasioni di incontro ed inclusione sociale destinati alle persone disabili quali i già avviati soggiorni estivi che danno sollievo alle famiglie, l’assistenza infermieristica integrata o interventi riabilitativi quali ad esempio il nuoto o la fisioterapia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La proposta è stata favorevolmente accolta dai rappresentanti dei Comuni che a loro volta hanno proposto di lavorare ad un progetto che preveda uno scambio di servizi tra le amministrazioni e l’associazione in un’ottica di valorizzazione delle capacità degli ospiti. Un ulteriore incontro per mettere a punto è stato fissato per il mese di marzo. Spiegano i Sindaci dell’Unione Comuni della Marca Trevigiana, Cristina Andretta (Vedelago), Stefano Bosa (Resana), Matteo Guidolin (Riese Pio X), Simone Baggio (Loria): «Aver potuto avvicinare una realtà così importante per il nostro territorio ma sopratutto per le nostre famiglie è il punto di partenza per poter conoscere meglio sia le potenzialità di una struttura come il Centro Atlantis e l’associazione familiari che la supporta, sia le criticità che, purtroppo, contraddistinguono un ambito complesso come quello della disabilità. Con l’incontro di oggi abbiamo gettato le basi per un dialogo franco e costruttivo che ha il duplice obiettivo di intensificare la sensibilità verso i diversamene abili a, sopratutto, quello di poter creare, attraverso la sinergia, ulteriori occasioni di collaborazione ed inclusione sociale». Erano presenti per Loria: il sindaco Simone Baggio, per Riese PioX: il sindaco Matteo Guidolin, l’assessore Ombretta Basso, l’assessore Ferdinando Tavana ed il consigliere Massimo Fanzolato. Per Resana: il sindaco Stefano Bosa e l’assessore Giovanna Sabbadin. Per Vedelago: il sindaco Cristina Andretta e l’assessore Denisse Braccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • Coronavirus: sette morti nella Marca, cinquanta in terapia intensiva

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, Alpini in lutto: scomparso lo storico volontario Danilo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento