Attualità

Visite in casa di riposo per i familiari degli ospiti: a breve il via libera

La Conferenza delle Regioni ha approvato le linee-guida per la riapertura delle visite. Ora si attende solo il provvedimento ministeriale

Una data precisa ancora non c’è, ma con certezza nel mese di maggio gli anziani che vivono nelle case di riposo potranno riabbracciare i loro cari. La Conferenza delle Regioni mercoledì ha approvato le linee-guida per la riapertura delle visite in casa di riposo e ora si attende il provvedimento ministeriale che andrà a normare a livello giuridico la riapertura.

“Ci auguriamo che il provvedimento arrivi in tempi brevissimi - afferma il segretario generale della Cisl Fnp Belluno Treviso Franco Marcuzzo - Gli anziani residenti delle Rsa hanno pagato un prezzo altissimo con i contagi e i morti dei mesi passati, ma anche, ancora oggi, per gli effetti della mancanza di relazioni con i propri cari. La solitudine affettiva è un male che affligge gli anziani più degli altri, perché crea sconforto e li demoralizza, con il rischio che si lascino andare”.

“Il tema della vicinanza affettiva - afferma Marcuzzo - ha una stretta relazione con la cura e il benessere della persona: le videochiamate, le sale degli abbracci e le aree di incontro sono e sono stati strumenti eccezionali, ma dopo più di un anno di isolamento e dolore non bastano più, non sostituiscono il bisogno di contatto umano, rischiano di segnare un confine. Siamo certi che le linee-guide approvate dalle Regioni, che prevedono gli incontri tra familiari vaccinati guariti dal Covid o negativi al test e anziani immunizzati, sapranno garantire le necessarie misure di sicurezza imposte dalla situazione”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visite in casa di riposo per i familiari degli ospiti: a breve il via libera

TrevisoToday è in caricamento