Attualità

Riapre Ca’ Spineda, uno del palazzi più belli di Treviso

Uno scrigno con dipinti e opere da ammirare, ora sono in programma delle visite guidate

Ca’ Spineda sede storica di rappresentanza di Fondazione Cassamarca apre le porte per accogliere i visitatori.

Nelle prossime viste guidate ci sarà da ammirare la nuova ala espositiva con la mostra “Pittori a Treviso e nella Marca tra Otto e Novecento con sguardi a Venezia”.
Si potrà accedere anche agli archivi e alla biblioteca con oltre 40.000 volumi.
Le visite sono gratuite previa prenotazione( 0422-513100 oppure mail afondazione@fondazionecassamarca.it ) fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Prossimi appuntamenti:

  • Giovedì 17 giugno 0re 10
  • Venerdì 18 giugno ore 10

Scala 2 (1)-2

Nelle visite guidate si possono osservare i dipinti di Otto e Novecento, un centinaio di opere in gran parte inedite nelle sale del mezzanino di Ca’ Spineda e nel contempo ammirare lo scalone dell’architetto Giordano Riccati con gli affreschi di Gaspare Diziani, il Salone al piano nobile con le decorazioni di Basilio Lasinio.

Il percorso espositivo offerto alla città da Fondazione Cassamarca mostra artisti di grande pregio, anche se poco noti o raramente portati all'attenzione del pubblico.

Ca’ Spineda

ca-spineda-1-2

E' un magnifico palazzo seicentesco, che prende il nome dai suoi antichi proprietari. Ca’ Spineda è uno dei palazzi più affascinanti del capoluogo di Marca, costruito nel XVI secolo è appartenuto alla nobile famiglia Spineda, che lo edificò nel 1550, ampliando la loro precedente dimora. Nel XVIII sec. fu inserito l’imponente scalone progettato da Giordano Riccati (1747), e fu contestualmente decorato ad affresco da Gaspare Diziani (1748). Il salone del piano nobile fu affrescato da Basilio Lasinio (1790) e a metà ’800 Pietro Paoletti dipinse le Allegorie dei quattro Continenti in una delle stanze principali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapre Ca’ Spineda, uno del palazzi più belli di Treviso

TrevisoToday è in caricamento