Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità

Tradizionale ritrovo di pellegrini e viandanti alla grotta del Landro del Collón

Appuntamento alle ore 10 di domenica 13 settembre sul luogo dove quattro anni fa, su iniziativa dello scrittore Giovanni Carraro, è stato posto un tabernacolo in ferro battuto che ospita una Madonnina, opera dell’artista cadorino Francesco Piazza

L'evento nel 2016

Si terrà anche quest’anno il tradizionale ritrovo di pellegrini e viandanti alla grotta del Landro del Collón, alle pendici del Col Visentin, nell’assoluta osservanza delle disposizioni per il contenimento del contagio da Covid-19. Lo annunciano gli organizzatori che danno appuntamento alle ore 10 di domenica 13 settembre sul luogo dove quattro anni fa, su iniziativa dello scrittore Giovanni Carraro, è stato posto un tabernacolo in ferro battuto che ospita una Madonnina, opera dell’artista cadorino Francesco Piazza.

Sarà un momento di festa, con la celebrazione della Santa Messa da parte di don Alessio Magoga, direttore del settimanale L’Azione di Vittorio Veneto, accompagnata da alcune voci del coro Monte Cimon di Miane, il saluto delle autorità e un brindisi finale al Borgo Collón. Per raggiungere la grotta si può lasciare l’auto nei pressi di Borgo Collón a Fais e poi seguire il sentiero n. 985 che conduce a Forcella Zoppèi.

Il ritrovo, giunto alla quinta edizione, organizzato da Carraro con il supporto delle associazioni Val Lapisina Iniziative, ASD Pescatori liberi di Vittorio Veneto e del settimanale L’Azione, si propone come un momento di incontro per tutti coloro che amano camminare in montagna e fermarsi ogni tanto per ritrovare la serenità, come ai vecchi tempi.

Info e prenotazioni: prealpivenete@gmail.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tradizionale ritrovo di pellegrini e viandanti alla grotta del Landro del Collón

TrevisoToday è in caricamento