Il Comune cerca esercenti per gestire i chioschi durante gli eventi estivi

Succede a Vedelago dove l'amministrazione comunale ha presentato un nuovo bando rivolto ai commercianti locali. Si parte con lo Street Food festival l'ultimo weekend di giugno

Chiosco estivo (Immagine d'archivio)

L’avvio dell’estate si avvicina e, pur nelle limitazioni imposte per contenere la diffusione del Covid-19, l’amministrazione comunale di Vedelago sta pianificando una serie di eventi e manifestazioni rivolte alla cittadinanza allo scopo di regalare qualche momento di spensieratezza e leggerezza.

Una proposta culturale e di intrattenimento a cui l’amministrazione intende anche affiancare una funzione commerciale, di promozione e di sviluppo delle attività locali, in particolare degli esercenti. Per questo motivo è stato presentato il bando, già pubblicato dall'estate scorsa e mai “chiuso”, attraverso il quale raccogliere le adesioni di operatori in sede fissa (esercizi di vicinato del settore alimentare e pubblici esercizi) che esercitano l’attività sul territorio comunale, interessati a partecipare ad eventi organizzati dal Comune nell'anno 2020. La formula prevede che il Comune, in occasione di eventi pubblici, conceda gratuitamente parte della superficie utilizzata per la manifestazione agli esercizi di vicinato del settore alimentare e ai pubblici esercizi che esercitano l’attività sul territorio comunale, per la vendita e somministrazione dei propri prodotti. L’amministrazione comunale, a sua volta, raccolte le adesioni, attraverso la “Commissione comunale permanente sagre e manifestazioni” ogni qualvolta verrà organizzato un evento, stabilirà a rotazione i partecipanti.

L'assessore alle attività produttive, Giorgio Marin, commenta la notizie con queste parole: «Nonostante le restrizioni previste a livello nazionale per contenere la diffusione, anche quest’anno l’estate vedelaghese proporrà una serie di eventi di intrattenimento sia in luoghi convenzionali, come in piazza, che in uno dei luoghi più suggestivi del paese, l’arena Cappelletto la cui attitudine ad ospitare eventi e spettacoli era già stata testata con successo lo scorso anno. Oltre che essere occasione di incontro e divertimento, le manifestazioni che abbiamo in programma possono rappresentare anche un’opportunità per gli esercenti del territorio per farsi conoscere, per svolgere la propria attività in un luogo diverso dal proprio esercizio e, in definitiva, per svilupparsi. Ecco perché rinnoviamo l’invito a candidarsi per poter partecipare a questi eventi estivi che si apriranno con il format Street food nell'ultimo weekend di giugno accompagnato da una serie di band musicali del territorio, proseguiranno con la rassegna teatrale organizzata dall'assessorato alla cultura e si chiuderanno con la seconda edizione de Il Meglio che c’è, oltre ad altri eventi che stiamo mettendo a punto proprio in queste settimane».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

Torna su
TrevisoToday è in caricamento