menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'auto dei volontari d'Europa durante i festeggiamenti di Capodanno a Treviso

L'auto dei volontari d'Europa durante i festeggiamenti di Capodanno a Treviso

Raffica di controlli per i Panevin della Marca: in calo le irregolarità

I rangers dell'associazione "Volontari d'Europa" sono stati molto impegnati in molte zone della Marca durante le festività natalizie appena terminate. A norma quasi tutti i falò

Come tutti gli anni anche quest’anno i “Rangers” dell’associazione “Volontari d’Europa” hanno svolto servizio di monitoraggio in occasione dei falò per i tradizionali Panevin.

Sono stati eseguiti dei passaggi di controllo ai preparativi nei vari Comuni della provincia di Treviso. L’attività di prevenzione effettuata dal personale in divisa ha indotto i promotori dei siti al rispetto delle disposizioni di sicurezza emanate dall’autorità competente. Il personale in borghese ha potuto rilevare infatti una situazione positiva e migliore degli anni scorsi tanto a significare che l’attività di prevenzione ha avuto i suoi benefici. In alcuni falò è stata riscontrata la presenza di materiale vegetale ancora verde ma nel complesso la situazione si è presentata positiva. Nel Comune di Susegana, su richiesta del Comandante della polizia locale, è stato prestato servizio di prevenzione e sicurezza al passaggio pedonale lungo la statale Pontebbana.

Marco Sossai, vicepresidente e coordinatore delle guardie, professionalmente specializzato proprio in questo settore si è dichiarato soddisfatto per l’anno appena trascorso e ha deciso di promuovere un atteggiamento positivo anche per l’anno nuovo. Insieme a Vasco Deon, coordinatore dei servizi di Protezione civile, hanno voluto ringraziare tutti i volontari per i servizi svolti durante l’anno e specialmente quelli che si sono sacrificati per il Capodanno a disposizione degli ospiti della città di Treviso dove 7 volontari hanno prestato servizio di supporto ai varchi predisposti per l’acceso di Piazza dei Signori e la movimentazione dei 5 mezzi anticarro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento