rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità Conegliano / Via Maggiore Giovanni Piovesana

“We Love People”: l'Alì di Conegliano dona mille euro a tre associazioni

Il contributo è stato diviso tra la Caritas, l’associazione Amici di Diego Onlus e la Casa di Riposo "Fenzi"

Venerdì 14 gennaio all'Alì di Conegliano, in via Maggiore Piovesana, è avvenuta la prima cerimonia di consegna del contributo di 1.000 euro che ogni mese Alì metterà a disposizione per il territorio di Conegliano a favore delle realtà associative che animano la città. Si chiama “We Love People” il progetto di promozione sociale che consente ai clienti di scegliere a quali progetti e associazioni locali destinare il contributo messo a disposizione dalla catena padovana di supermercati. Ad accompagnare la prima cerimonia di consegna del contributo, il Sindaco Fabio Chies che ha ricordato l'importanza delle attività di tutte queste belle realtà associative per la comunità e la centralità del dialogo con il territorio di riferimento.

Le prime tre associazioni premiate sono state:

1 – La Caritas di Conegliano che ha come obiettivo quello di contribuire al sostentamento di  200 famiglie del nostro territorio con alimenti, vestiario, farmaci e aiuti economici aggiudicandosi € 233.50

2 – L’associazione Amici di Diego Onlus che accompagna ragazzi con disabilità a trascorrere momenti di allegria e spensieratezza attraverso lo spirito amatoriale della corsa, si è aggiudicata € 505.72

3 - La Casa di Riposo "F.Fenzi" di Conegliano che persegue l’obiettivo di tenere sempre vivi i contatti con i familiari anche in questo periodo drammatico chiedendo un aiuto per l'acquisto di un tablet e di una fotocamera digitale, si è aggiudicata € 260.78

 Subito dopo la cerimonia di consegna del contributo sono state presentate le tre nuove associazioni entranti:

1- L’Associazione La nostra Famiglia che vuole garantire la continuità delle prestazioni riabilitative a tutti i bambini con disabilità;

2- L'associazione Lotta contro i Tumori Renzo e Pia Fiorot ODV che accompagna il malato oncologico e lo sostiene nel suo percorso di cura;

3- La Fondazione Piccolo Rifugio di Vittorio Veneto che offre percorsi di musicoterapia a persone con disabilità anche grave.

Questo progetto – spiega il Presidente di Alì Francesco Canella – ci consente di dare ascolto e un piccolo sostegno concreto alle attività delle associazioni che animano il territorio. Ogni mese tre nuove associazioni possono candidarsi e presentare i propri progetti, mentre i clienti e la comunità hanno la possibilità di intervenire in prima persona per decidere quali organizzazioni aiutare e quali progetti finanziare. È un’iniziativa in cui crediamo e che continueremo a portare avanti”.

"Ho avuto il piacere di spiegarlo anche all'inaugurazione di questo punto vendita e ci tengo a ribadirlo- afferma Fabio Chies, sindaco del Comune di Conegliano- Alì ha sempre dimostrato di essere una realtà attenta alle dinamiche sociali dei territori in cui opera e questo progetto ne è una prova tangibile. Siamo contenti di poterlo ospitare anche nel nuovo Alì di  Conegliano perchè la nostra comunità è ricca di tante belle associazioni animate da persone che spendono il loro tempo per gli altri."

Attivato nel 2011 e operativo in 29 punti vendita del gruppo in diverse province del Veneto e dell’Emilia Romagna (l'Alì di Casalserugo, l'Alì di Monselice, l'Alì di Rubano, l'Alì di Tencarola, l'Alì di Tombelle, l'Alì di Chiesanuova, l'Alìper di Piove di Sacco, l'Alì di Limena via F.lli Cervi, l'Alì di Saonara, l'Alì di Montagnana nel padovano, l'Alìper di Cavarzere, di Favaro Veneto via Altinia, di San Donà di Piave via Dante, di Mestre via Sforza, nel veneziano, l'Alì di Istrana, di Mogliano Veneto, di Treviso Santa Bona, di Zero Branco, di Resana, di Onè di Fonte e di Conegliano via Maggiore Piovesana nel trevigiano, di Cusinati di Tezze, Camisano Vicentino, Dueville e di Rossano Veneto nel vicentino, infine l'Alì di Ostellato, di Tresigallo, di Copparo e di Bologna per l'Emilia Romagna), il progetto ha già portato 2070 associazioni delle due Regioni a beneficiare del contributo di Alì Spa, che oggi ammonta a 705.000 €.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“We Love People”: l'Alì di Conegliano dona mille euro a tre associazioni

TrevisoToday è in caricamento