Zaia, nuova ordinanza per le scuole superiori: «Didattica digitale al 75%»

Il nuovo provvedimento da mercoledì 28 ottobre fino al 24 novembre. Lezioni online al 75% per gli studenti di licei e istituti professionali. 341 nuovi contagi nella Marca

Luca Zaia durante il punto stampa del 26 ottobre

Novità importanti per le scuole superiori in Veneto. Lunedì 26 ottobre il Governatore del Veneto, Luca Zaia, ha presentato una nuova ordinanza regionale allineandosi con il Dpcm del 25 ottobre. Nessuna novità, invece, per le attività commerciali limitate dal Dpcm. Bar e ristoranti dovranno chiudere sempre alle 18, piscine, palestre e cinema restano chiusi.

SCARICA L'ORDINANZA DEL 26 OTTOBRE 2020

«L'ordinanza che volevamo fare prima del Dpcm avrebbe limitato solo gli assembramenti nei luoghi pubblici senza penalizzare i locali e le attività - ha spiegato il Governatore durante il punto stampa a Marghera - Per le scuole avrei voluto diminuire la pressione demografica. Ristoranti, palestre e tutti gli altri servizi costretti a chiudere da oggi avevano investito per riaprire dopo il primo lockdown. Sono attività che hanno reso ricco questo Paese. Il coraggio delle imprese però non è stato premiato. A me non risulta che in ristoranti, palestre e cinema del Veneto ci siano state situazioni di focolai e contagi. Al Governo chiedo quindi di rivedere questo provvedimento quanto prima. Se fosse per me metterei la chiusura dei locali a mezzanotte ma le norme per le regioni a statuto ordinario, ad oggi, sono inclementi. Il Trentino Alto-Adige ha potuto riaprire grazie al fatto di essere una regione a statuto speciale. Ad oggi non possiamo fare nulla per modificare il Dpcm, anche a questo sarebbe servita l'autonomia per il Veneto».

La nuova ordinanza

Dal 28 ottobre fino al 24 novembre quindi, sarà in vigore la nuova ordinanza del Veneto per le scuole superiori. Il 75% delle lezioni dovrà essere svolto tramite didattica a distanza. La didattica in presenza sarà sempre garantita agli alunni con disabilità certificata mentre studenti immunodepressi o con gravi problemi di salute potranno seguire le lezioni completamente a distanza. Per gli istituti professionali l'invito è quello di provare a fare il 75% di didattica online ma, se sarà necessario farne meno per consentire lo svolgimento dei laboratori in presenza, la Regione potrà concedere una deroga. La nuova ordinanza contiene anche una norma dedicata alle mense e ai ristoranti per i lavoratori in trasferta: questi ultimi potranno andare a cena senza limiti orari nei ristoranti contrattualizzati. «Non sono stato ascoltato ma il provvedimento andrebbe cambiato» ha ribadito Zaia. Trattativa verso la firma, infine, per i tamponi e i test rapidi che si potranno chiedere ai medici di base in modo da alleggerire i punti tamponi nelle varie Ulss: «Manca poco, ci stiamo lavorando e tra pochi giorni dovrebbero diventare realtà» ha concluso il Governatore.

Il bollettino di Azienda Zero 

In Veneto, nel frattempo, si è registrata una nuova impennata di contagi. sono 1155 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore. 18.509 le persone attualmente positive. 13.692 i cittadini in isolamento (800 in meno rispetto a domenica). Per la provincia di Treviso sono 341 i nuovi casi registrati nella sola giornata di oggi: 214 nel bollettino di lunedì mattina, 127 lunedì pomeriggio. Tra questi ci sono 11 nuovi positivi emersi da un nuovo screening effettuato in una ditta del Montebellunese. Due altri cluster aziendali hanno dato vita a un totale di 13 positivi. Sono 10, infine, le nuove classi in quarantena.2407 i trevigiani in isolamento di cui 942 positivi e 602 con sintomi. All'ospedale Ca' Foncello sono 42 i ricoverati in area non critica, 3 le persone in terapia intensiva. A Conegliano restano invece 2 i pazienti in terapia intensiva con una sola persona ricoverata in area non critica. 60 i ricoverati in ospedale a Vittorio Veneto. Cinque i ricoveri, infine, nell'ospedale di comunità a Vittorio Veneto. Un nuovo decesso porta infine il numero dei morti nella Marca a 367. Si tratta di un uomo di 63 anni con gravi patologie pregresse. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ressa per le scarpe Lidl corsa all'acquisto: esaurite anche a Treviso

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Non pagano l'affitto, i proprietari cambiano la serratura e li chiudono fuori

Torna su
TrevisoToday è in caricamento