menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Governatore Luca Zaia

Il Governatore Luca Zaia

Covid, Zaia: «Vaccini in Veneto pronti per l'Epifania»

Sabato 12 dicembre il nuovo punto stampa sull'emergenza sanitaria in Veneto. Altri 110 decessi nelle ultime 24 ore. «In Veneto ci saranno nuove ondate nei prossimi mesi»

«Il Veneto è rimasto in zona gialla ma non vorrei che la gente abbassasse la guardia. Ci sono regole precise da rispettare. su cento persone testate in Veneto, otto risultano positive. Il distanziamento sociale deve rimanere alla base di tutto. Dobbiamo rispettare le regole in maniera ossessiva». Luca Zaia inizia con queste parole il punto stampa sull'emergenza Covid in Veneto di sabato 12 dicembre.

Il bollettino di oggi parla di 5098 nuovi positivi in Veneto a fronte di 60.599 tamponi fatti (8,41% l'incidenza). 110 persone hanno perso la vita nelle ultime 24 ore. 2851 i ricoverati negli ospedali. Migliora di poco la situazione in terapia intensiva con due ricoveri in meno di ieri. «La curva dei decessi sarà l'ultima a scendere - spiega il Governatore - i pazienti negli ospedali stanno diminuendo ma serve ancora il massimo impegno per non far precipitare di nuovo la situazione. La gran parte di positivi in Veneto sono giovani e asintomatici. Le persone decedute sono invece over 80. Ci saranno nuove ondate dopo questa, la preoccupazione è che non possiamo affrontarle partendo con 3mila persone ricoverate in ospedale. Dal 7 gennaio sembra che avremo il primo stock di vaccini anche in Veneto. Sarà di 177mila dosi. L'Italia ha scelto i vaccini Moderna e Pfizer. Sono l'unica soluzione, al momento, per sperare di debellare il Covid. I primi ad essere vaccinati saranno tutti gli ospiti e operatori delle case di riposo. Quando i vaccini avranno l'approvazione bisognerà lavorare 24 ore su 24 per farlo. Vogliamo completare le vaccinazioni entro settembre 2021. I primi 171mila vaccini che arriveranno vanno destinati ad anziani e personale sanitario. Siamo al lavoro per cercare tutte le soluzioni possibili ma sarebbe una figuraccia avere i vaccini approvati e trovarsi senza siringhe per farli. Noi ci siamo già attivati richiedendo diversi milioni di siringhe ma serve l'aiuto e la collaborazione del Governo» ha concluso il Governatore.

Il video della diretta

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento