rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Attualità

Vaccini, Zaia: «Prenotazioni in calo, 200mila i posti disponibili in Veneto»

Lunedì 2 agosto il nuovo punto stampa del Governatore dalla sede della Protezione civile di Marghera: «Fino all'8 settembre migliaia di posti disponibili, non ha senso aspettare l'autunno per vaccinarsi»

Lunedì 2 agosto il presidente Luca Zaia, è tornato a parlare dalla sede della Protezione civile di Marghera insieme all'assessore regionale alla sanità Manuela Lanzarin ed al responsabile dell'Unità di prevenzione e sanità pubblica del Veneto Michele Mongillo.

Sull'attuale ondata di contagi, Zaia ha commentato: «Questa fase si conferma poco aggressiva dal punto di vista ospedaliero e per noi questo è un dato importante. Ci sono tanti asintomatici, ma il virus sta circolando e la Variante Delta rappresenta ormai il 98% di tutti i casi di positività attualmente presenti». Infine, il Governatore ha sottolineato l'importanza della campagna vaccinale: «Fino all'8 settembre ci sono ancora 200mila dosi di vaccino anti-Covid che si possono prenotare. Abbiamo notato un evidente calo delle prenotazioni, che probabilmente è dovuto al fatto che la stagione estiva sta entrando nel vivo. Nell'ultimo fine settimana abbiamo avuto tra le tremila e le quattromila prenotazioni al giorno, mentre prima non scendevamo mai sotto le diecimila. Il mio appello è quello di approfittare di questo periodo in cui ci sono tanti vaccini e tanti posti liberi nei centri vaccinali. È meglio vaccinarsi adesso perché non ha senso aspettare l'autunno creando un ingorgo. E sui dati vi dico che tra vaccinati e prenotati contiamo di raggiungere una copertura superiore al 75% a settembre. Il nostro obiettivo è superare l'80% a ottobre».

Il video della diretta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, Zaia: «Prenotazioni in calo, 200mila i posti disponibili in Veneto»

TrevisoToday è in caricamento