rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità

Covid, Zaia: «Riapriamo le visite ai familiari negli ospedali e nelle Rsa»

Martedì 8 febbraio il Governatore del Veneto ha annunciato un nuovo provvedimento regionale che consentirà ai vaccinati con tre dosi e ai guariti dal Covid di far visita ai propri cari: «Si torna alla normalità»

«Tra una settimana il Veneto dovrebbe avere i tassi di occupazione all'11,7% per quanto riguarda le terapie intensive, sotto il 10% scatta la zona bianca quindi penso che tra una decina di giorni, non saremo più in zona gialla».

Martedì 8 febbraio Luca Zaia inizia con queste parole il punto stampa sull'emergenza Covid in Veneto dalla sede della Protezione civile di Marghera insieme all'assessore Manuela Lanzarin e alla dottoressa Russo: «Ad oggi sono 264.745 le prestazioni ambulatoriali specialistiche a 30 e 60 giorni da recuperare a livello regionale. Dai prossimi giorni gli interventi riprenderanno. Oggi invece presentiamo un nuovo provvedimento che consentirà ai vaccinati con tre dosi e ai guariti dal Covid di far visita ai parenti ricoverati negli ospedali e nelle Rsa del Veneto. Ai cittadini chiedo di non andare subito a far visita in massa ai parenti ricoverati perché rischiano di venire respinti, soprattutto negli ospedali. Entro la prossima settimana però il provvedimento sarà a regime e si potrà finalmente tornare alla normalità. Riaprire le visite in zona gialla è un rischio - dice Zaia - ma siamo convinti che la parte peggiore dell'emergenza stia finendo».

La lettera del dottor Flor

«E' innegabile che i numeri della pandemia siano in discesa - continua il Governatore - soprattutto per quanto riguarda le curve ospedaliere. Il virus è meno aggressivo dal punto di vista clinico ma purtroppo stiamo continuando a ricevere notizie di persone intubate che non avevano voluto vaccinarsi. Ai cittadini dico: valutate attentamente l'importanza della vaccinazione. Mascherine e igienizzazione delle mani resteranno fondamentali anche dopo il ritorno in zona bianca. In Veneto l'89% della popolazione si è vaccinato (32,8% nella fascia 5-11 anni). 450mila i veneti non ancora vaccinati. Le pillole anti-Covid Pfizer sono arrivate, nel giro di qualche settimana dovrebbero arrivare in Veneto anche le prime forniture del vaccino Novavax» conclude il Governatore.

Il bollettino di Azienda Zero

Nelle ultime 24 ore sono 11.201 i nuovi contagi trovati in Veneto su 143.276 tamponi fatti per un'incidenza del 7,82%. Le persone positive oggi in Veneto sono 156.004, i ricoverati Covid sono 1901 (+30 rispetto a ieri) di cui 1745 in area non critica e 156 nelle terapie intensive. 304 i pazienti non Covid in Rianimazione. 41 i nuovi decessi per Covid a livello regionale. Indice Rt a 1.12, tasso di occupazione delle terapie intensive al 15%, area medica al 25% e incidenza regionale di 1403,8 casi su 100mila abitanti.

Il video della diretta

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Zaia: «Riapriamo le visite ai familiari negli ospedali e nelle Rsa»

TrevisoToday è in caricamento