menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zanzare a Mogliano: avviata in città la seconda campagna larvicida, appello ai residenti

Ancora disponibili gratuitamente in Comune i prodotti antilarvali da utilizzare nei ristagni d’acqua di pozzetti, griglie e scarichi di giardini o cortili privati

MOGLIANO VENETO Prosegue a Mogliano la lotta alle zanzare. E’ infatti stata avviata in questi giorni la seconda campagna anti larvale che il Comune conduce su tutto il territorio, per tenere sotto controllo il proliferare del fastidioso insetti. Una campagna che interessa tutti i luoghi pubblici, mentre negli ambiti privati sono i cittadini che devono intervenire e per questo l’Amministrazione moglianese ha messo gratuitamente in distribuzione per i cittadini prodotti antilarvali.

I prodotti sono ancora disponibili, per i cittadini interessati, e vanno utilizzati nei ristagni d’acqua di pozzetti, griglie e scarichi di giardini o cortili privati. Inoltre, l’Amministrazione rivolge ai moglianesi l’appello ad adottare comportamenti di buona prassi che la ULSS 2 ha riassunto in un agile opuscolo che è disponibile nel sito del Comune. Proprio in questi giorni  il Dipartimento di Prevenzione dell'ULSS 2 Marca Trevigiana ha inviato un'informativa ai Comuni del Distretto segnalando di avere riscontrato una prima positività per West Nilus Virus in zanzare del genere Culex pipiens nel Comune di Motta di Livenza.

Si tratta di una situazione che non richiede l'adozione di misure di profilassi di emergenza poiché la segnalazione non è riferita ad un caso clinico umano, ma evidenzia esclusivamente la positività in un pool di zanzare catturate nelle trappole che il Servizio Igiene e Sanità Pubblica utilizza per il monitoraggio delle infestazioni. Tuttavia, l’ULSS 2 suggerisce di ricorrere a misure di protezione individuali, che consistono, per chi dovesse protrarre le proprie attività oltre il crepuscolo, nell’uso di un abbigliamento idoneo (che lasci scoperte il minor numero possibile di zone corporee), e/o  di insetto-repellenti per uso topico, da spruzzare o spalmare sulle parti scoperte del corpo (illustrate nell’opuscolo nella sezione “scelta e corretto utilizzo dei repellenti cutanei per zanzare”).

Per le abitazioni il suggerimento è di ricorrere all’uso di zanzariere a maglie fitte da collocare su porte e finestre, a spirali fumigene (zampironi, solo per uso esterno) o agli elettroemanatori di insetticida (per interni) e soprattutto alla rimozione dei focolai larvali peri-domestici (ad esempio con svuotamento di sottovasi, copertura bidoni, esecuzione di trattamenti larvicidi su focolai non rimovibili, ecc…). Per ulteriori informazioni i cittadini possono rivolgersi all'Ufficio Ambiente 041 5930513

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento