rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto in zona gialla per altre due settimane»

Lunedì 3 gennaio il primo punto stampa del 2022: «Sul rientro a scuola in arrivo una nuova disposizione che sarà adottata a livello nazionale e riguarderà le quarantene delle classi»

Primo punto stampa del 2022 dalla sede della Protezione civile di Marghera. Lunedì 3 gennaio il presidente della Regione, Luca Zaia, ha tenuto un nuovo aggiornamento sulla pandemia in Veneto.

«Approfitto per fare a tutti i cittadini gli auguri di buon anno, anche se iniziato da tre giorni - ha detto il Governatore -. Abbiamo chiuso il 2021 somministrando oltre un milione e mezzo di dosi "booster" a livello regionale, come ci eravamo prefissati. Entro febbraio abbiamo in programma di somministrare altre due milioni di dosi. Detto questo, il Veneto resterà in zona gialla per altre due settimane, ce lo dicono i dati: oggi l'incidenza regionale è di 820,1 casi su 100mila abitanti, l'indice Rt è di 1,19. Per quanto riguarda i tassi di occupazione ospedaliera le terapie intensive sono al 18,6% (per la zona arancione non devono superare il 20%). A salvarci sono i posti letto in area medica oggi al 19,5% su un massimo del 30%. Ecco perché il passaggio in arancione non avverrà nei prossimi giorni» spiega il Governatore.

Importanti novità sulla Variante Omicron e sul rientro a scuola: «Abbiamo scoperto la presenza delle varianti Covid nelle acque reflue (le fogne) - annuncia Zaia - La variante Omicron non è da sottovalutare: dopo i pranzi di Natale abbiamo trovato intere famiglie asintomatiche ma positive dopo soli tre giorni. La velocità di contagio è quindi molto più rapida rispetto alle precedenti varianti del virus. Omicron si cura in gran parte a casa ma le ospedalizzazioni stanno continuando a crescere, rispetto a ieri a livello regionale registriamo 50 nuovi ricoveri, soprattutto tra i non vaccinati» aggiunge il Governatore. In chiusura un importante aggiornamento sul rientro a scuola: «Penso che mandare di nuovo in Dad i bambini non vaccinati sia discriminatorio - conclude Zaia - Nei prossimi giorni annunceremo un nuovo provvedimento che sarà adottato a livello nazionale e riguarderà le quarantene degli studenti per cercare di garantire il più possibile la didattica in presenza».

Il bollettino di Azienda Zero

Nelle ultime 24 ore sono 6.468 i nuovi positivi trovati in Veneto su 49.798 tamponi fatti per un'incidenza del 12,99%. In Veneto sono 111.589 le persone attualmente positive. 1516 i ricoverati negli ospedali (+50 rispetto a ieri) di cui 1.316 in area medica e 200 pazienti Covid nelle terapie intensive. 267 i pazienti non Covid nelle terapie intensive. 9 i nuovi decessi a livello regionale.

Il video della diretta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Zaia: «Veneto in zona gialla per altre due settimane»

TrevisoToday è in caricamento