rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
IL BOLLETTINO / Sant'Antonino / Piazzale dell'Ospedale

Covid: «Veneto a rischio zona rossa tra Capodanno e l'Epifania»

Secondo gli ultimi dati dell'Istituto Superiore di Sanità a inizio 2022 Veneto, Liguria e Abruzzo rischiano di tornare in lockdown. Zaia: «Zona gialla dal 20 dicembre». Altri 847 nuovi positivi trovati nella Marca

L'ultimo report dell'Istituto Superiore di Sanità stima che nei prossimi trenta giorni alcune regioni finiscano in zona rossa con restrizioni che colpiscono tutti, vaccinati inclusi. Si tratta di Veneto, Liguria e Abruzzo ma a rischio ci sono anche Marche, Emilia Romagna e Calabria. Sabato 11 dicembre, in diretta su RaiRadio1 alla trasmissione "Sabato Anch'io" il presidente della Regione, Luca Zaia, ha confermato che il Veneto sarà in zona gialla da lunedì 20 dicembre.

regioni zone rosse-2-2

Il bollettino di Azienda Zero

Sono 847 i nuovi positivi trovati in provincia di Treviso nelle ultime 24 ore. Salgono così a 8.958 le persone attualmente positive al virus nella Marca. Il numero di soggetti attualmente positivi in Veneto è invece di 47.699. Otto nuovi decessi a livello regionale, uno di questi avvenuto a Treviso. Per quanto riguarda la situazione negli ospedali del Veneto, sono 803 i pazienti Covid curati in area medica, 34 in più rispetto a ieri, mentre nelle terapie intensive sono 127 i pazienti, vale a dire 4 in più rispetto a ieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: «Veneto a rischio zona rossa tra Capodanno e l'Epifania»

TrevisoToday è in caricamento